rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Ambiente

In Francia arrivano i punti di ricarica per le auto elettriche in autostrada

La Total fornirà entro il 2023 tutte le sue stazioni di servizio del Paese di centraline: "Supportiamo la crescita della mobilità sostenibile"

Viaggiare su lunghe distanze in Francia diventerà tra poco più facile per coloro che posseggono un'auto elettrica. La Totale, il colosso francese del petrolio e del gas, ora ribattezzato TotalEnergies, ha annunciato un investimento di 200 milioni di euro per dotare le sue stazioni di servizio autostradali di punti di ricarica rapida a corrente continua.

“Grazie alle entrate generate dalle nostre attività petrolifere e del gas, possiamo investire massicciamente nelle infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici e accelerare la nostra trasformazione”, ha dichiarato Alexis Vovk, presidente nella sezone Marketing & Servizi dell'azienda, secondo cui lo scopo è “supportare la crescita della mobilità elettrica per i viaggi a lunga distanza”. Il piano prevede che più di 150 stazioni di servizio autostradali in Francia siano pronte per i veicoli elettrici entro la fine del 2022. TotalEnergies prevede l'installazione di stazioni di ricarica da 50 kilowatt (kW) e 175 kW in 60 delle 150 sedi entro la fine di quest'anno.

Dopo la prima fase del progetto, che coprirà le 60 località in questione entro la fine dell'anno, le restanti 110 stazioni di servizio saranno dotate di punti di ricarica entro la fine del 2022, ma esclusivamente con caricabatterie da 175 kW. Un'ulteriore espansione nel corso del 2023 vedrà TotalEnergies dotare un totale di 200 stazioni di servizio di punti di ricarica per veicoli elettrici che forniscono 175 - 300 kW sulle strade principali, insieme a 100 ulteriori centri di ricarica ad alta potenza nelle aree urbane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Francia arrivano i punti di ricarica per le auto elettriche in autostrada

Today è in caricamento