rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Il rapporto

Un tumore su 10 è causato dall'inquinamento (soprattutto al lavoro)

È quanto emerge da uno studio dell'Agenzia europea dell'ambiente. In aumento i casi di cancro legati alle radiazioni ultraviolette naturali

Un tumore su dieci. Circa 300mila pazienti oncologici all'anno. È questa la "quota" di europei il cui cancro è dovuto all'esposizione all'inquinamento. Un nesso che non è una semplice stima, ma una prova certa secondo l'Agenzia europea dell'ambiente (Aea), che ha intrapreso una revisione senza precedenti di tutta la letteratura medica esistente sui legami tra alcuni inquinanti e alcuni tipi di tumori.

Il frutto di questo lavoro è un report che calcola con una certa precisione quali casi, tra i 3 milioni dichiarati ogni anno in Europa, sono attribuibili all'esposizione all'inquinamento: il 10%, e si tratta di un calcolo al ribasso. Per un certo numero di inquinanti, come le sostanze chimiche, il nesso causale è sospetto ma non ancora scientificamente dimostrato. "L'impatto dei rischi ambientali e occupazionali sui tumori è probabilmente molto più alto di quello che conosciamo oggi", afferma Gerardo Sanchez, esperto dell'Aea. “I prodotti chimici sono un buon esempio. Ne siamo esposti abbastanza spesso, molti sono noti come cancerogeni, ma molti non sono stati testati. Non conosciamo bene l'effetto di miscele e basse dosi. Insomma, c'è ancora molto che non sappiamo, ma quello che già sappiamo ora richiede più azione", avverte.

Secono l'Aea, l'inquinamento atmosferico (sia all'interno che all'esterno), infatti, è collegato a circa l'1% dei casi di cancro in Europa e causa circa il 2% dei decessi. Per il cancro ai polmoni, questa cifra sale al 9% dei decessi. Studi recenti hanno rilevato associazioni tra l'esposizione a lungo termine al particolato, un importante inquinante atmosferico, e la leucemia negli adulti e nei bambini. 

C'è poi l'esposizione al radon all'interno di case, scuole e altri luoghi di lavoro, che è collegata a quasi il 2% dei casi di cancro e a un caso di tumore ai polmoni su dieci in Europa. Preoccupa l'aumento dei tumori legati alle radiazioni ultraviolette naturali, che potrebbero essere responsabili di quasi il 4% dei casi di cancro in Europa. In particolare, l'incidenza del melanoma, una grave forma di cancro della pelle, è aumentata negli ultimi decenni. L'esposizione al fumo ambientale può portare a un aumento del rischio complessivo di cancro fino al 16% nelle persone che non hanno mai fumato. Circa il 31% degli europei è esposto al fumo ambientale a casa, al lavoro, durante il tempo libero, negli istituti scolastici o nei luoghi pubblici. 

Un dato preoccupante che emerge dal rapporto è la forte incidenza dei casi di tumore legati al luogo di lavoro. Alcune sostanze chimiche utilizzate nei luoghi di lavoro in Europa e rilasciate nell'ambiente sono cancerogene e contribuiscono al cancro. Inoltre, è noto che molte di queste sostanze chimiche inducono o sono sospettate di indurre il cancro multiorgano, inclusi piombo, arsenico, cromo, cadmio, acrilammide, pesticidi, bisfenolo A e Pfas. 

Tutte le forme di amianto sono ben note cancerogene, associate al mesotelioma e al cancro del polmone, così come al cancro della laringe e delle ovaie. Sebbene l'Ue abbia vietato l'amianto nel 2005, è ancora presente negli edifici e nelle infrastrutture, causando un'esposizione ai lavoratori coinvolti nei lavori di ristrutturazione e demolizione. Inoltre, i tumori continuano a manifestarsi molti anni dopo l'esposizione, con l'amianto responsabile di circa il 55-88% dei tumori polmonari professionali. 

Secondo l'Aea, buona parte dei rischi legati all'esposizione ambientale e professionale possono essere ridotti. "Prevenire è meglio che curare e, nell'ambito del piano europeo contro il cancro , ci siamo impegnati fermamente a ridurre i contaminanti nell'acqua, nel suolo e nell'aria", dice Stella Kyriakides, commissaria europea alla Salute. "Proprio questa settimana, abbiamo presentato una proposta fondamentale per ridurre l'uso di pesticidi del 50% entro il 2030", ricorda.

Vaccini e screening: come l'Ue vuole ridurre i tumori

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tumore su 10 è causato dall'inquinamento (soprattutto al lavoro)

Today è in caricamento