Martedì, 21 Settembre 2021
Europa Today

150 euro ai giovani che si vaccinano, il "regalo di gratitudine" della Grecia

Ai ragazzi tra i 18 e i 25 anni una carta prepagata da usare per comprare biglietti per viaggi, cinema e teatro. Così Atene spinge la campagna di immunizzazione

Foto Ansa EPA/SANDER KONING

I giovani tra i 18 e i 25 anni che decideranno di vaccinarsi contro il coronavirus riceveranno una carta prepagata con 150 euro. Questa l'iniziativa messa in campo dal governo di Atene come incentivo per aumentare il numero di dosi nel Paese. La carta, soprannominata "Freedom Pass" dal primo ministro Kyriakos Mitsotakis sarà disponibile entro la fine di luglio e coprirà spese di viaggio e divertimento.

Attraverso di essa sarà possibile spendere in biglietti aerei e traghetti, prenotazioni di hotel, musica, teatro e cinema, musei e siti archeologici. Il ministro delle politiche digitali Kyriakos Pierrakakis ha spiegato che coloro che accetteranno questa offerta saranno in grado di presentare richiesta per la carta attraverso la piattaforma online del governo il giorno dopo aver ricevuto la loro prima dose. Come riporta Euractiv, si stima che quasi un milione di giovani avranno diritto a ricevere il Freedom Pass. Una misura simile a quella della carta prepagata greca è stata presa dalla Serbia a maggio, con il governo che ha offerto alle persone di età superiore ai 16 anni la somma di 25 euro per farsi vaccinare. Nella Repubblica Ceca, finora solo le aziende private come i supermercati hanno offerto ai loro dipendenti benefici finanziari o di altro tipo se si vaccinano.

Mitsotakis, che ha presentato l'iniziativa nel corso di una riunione del consiglio dei ministri, ha detto di riconoscere il peso che i lunghi mesi di lockdown hanno avuto sulla vita sociale dei giovani, per questo ha spiegato di voler fare loro un "regalo di gratitudine, soprattutto in vista dell'estate". "È un grazie per la loro pazienza e perseveranza", ha detto ai ministri, aggiungendo però che allo stesso tempo si tratta di un incentivo per essere vaccinati. Come riporta Ekthimerini, in questo senso, il primo ministro ha sottolineato che bisogna procedere con la campagna vaccinale poichè i Paesi che al momento stanno affrontando la variante Delta del coronavirus registrano che la maggioranza dei contagi avviene tra le persone che ancora non hanno ricevuto le loro dosi, soprattutto i giovani.

 La Grecia sta lottando per rilanciare il settore del turismo, evitando un'altra ondata pandemica durante l'estate, che causerebbe gravi danni all'economia già malconcia. I settori legati al turismo nel Paese temono anche possibili nuove restrizioni ai viaggi a causa della variante Delta, come nel caso della Germania e del Portogallo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

150 euro ai giovani che si vaccinano, il "regalo di gratitudine" della Grecia

Today è in caricamento