Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Migranti, Ue: "Nuovo governo in Italia non cambierà politiche, Minniti ha lasciato grande eredità"

Lo dice il commissario all'Immigrazione Avramopoulos. Che loda il lavoro del ministro degli Interni

 

"Non credo che la politica italiana sull'immigrazione possa cambiare, l'Italia è uno dei paesi europei più importanti e la sua politica non credo che cambierà. Contiamo molto sul contributo italiano e sul suo sostegno alla nostra strategia comune sulla immigrazione". Lo dice il commissario Ue all'Immigrazione, Dimitri Avramoupulos, al termine del consiglio Ue Interni e Difesa, rispondendo alle domande dei giornalisti che chiedevano se la Ue tema che un cambio al Viminale possa cambiare la politica italiana sui migranti. "L'Italia è un grande paese e i cambiamenti politici non cambieranno la posizione dell'Italia", ha aggiunto. Il commissario Ue ha lodato il lavoro del ministro dell'Interno Marco Minniti, "che non era presente oggi, ma che era comunque presente in spirito. Non so quando se ne andrà ma sono molto franco, lascerà una grande eredità un ottimo lavoro di cui l'Italia può essere orgogliosa", ha concluso. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
EuropaToday è in caricamento