Migrazioni, cambiamento climatico, crescita, sicurezza: tutti i dossier "caldi" sul tavolo del Parlamento Ue

Dalla costituzione di un corpo europeo di solidarietà a telefonate meno costose e al futuro dell'Europa, nella seconda metà del 2018 per gli eurodeputati ci sarà tanto su cui lavorare. Una panoramica delle questioni urgenti al vaglio del Parlamento nei prossimi sei mesi.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

La seconda metà del 2018 comincerà con il discorso annuale sullo stato dell'Unione europea. Il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker illustrerà priorità e obiettivi dell'UE prima delle elezioni del 2019. Migrazioni, cambiamento climatico, crescita, sicurezza... L'UE deve affrontare numerose sfide. I dibattiti in Parlamento sul futuro dell'Europa continueranno con i prossimi 6 leader europei. Un'altra sfida è costituita dall'aggiornamento delle norme sul copyright. Gli eurodeputati intendono garantire l'equa retribuzione di artisti e giornalisti per il lavoro svolto online, nel rispetto, allo stesso tempo, delle esigenze degli utenti digitali. Le proposte saranno messe all'ordine del giorno della plenaria di settembre. Maggiore tutela per i minori online, norme più restrittive per i video on-demand e per la pubblicità televisiva sono tra le proposte oggetto di discussione. Il Parlamento spinge per migliorare l'accesso a internet e ridurre i costi delle telefonate a lunga distanza all'interno dell'UE.Viene proposto anche un "sistema 112 inverso" per consentire alle autorità di avvertire i cittadini in caso di emergenza. Così come nella prima metà dell'anno, le questioni ambientali continueranno a essere in cima alla lista delle priorità del Parlamento. Entro il 2030, almeno il 32% del consumo energetico dell'UE dovrebbe provenire da fonti rinnovabili. Il Parlamento rivedrà anche i piani per ridurre la somministrazione di antibiotici agli animali da allevamento. Le nuove norme mirano a tenere i batteri resistenti ai medicinali fuori dalla catena alimentare umana e a ridurre l'impatto ambientale. Gli eurodeputati voteranno per la costituzione di un corpo europeo di solidarietà, che dia ai giovani l'opportunità di diventare volontari in progetti di sostegno alle comunità presenti nell'UE. A novembre si assegnerà il Premio LUX a un film europeo. Il premio è assegnato ogni anno a un film che dia il proprio contributo a un dibattito sociale o politico. A dicembre il Premio Sakharov 2018 per la libertà di pensiero renderà omaggio ai difensori dei diritti umani.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Attualità

    Scontro M5s-Tajani a Strasburgo: "Si dimetta", "Da voi insulti a stampa libera, fiero di essere giornalista"

  • Video

    Ex M5s sanzionata per molestie attacca Tajani: "Non mi fate licenziare i miei accusatori"

  • Multimedia

    Tg Europa Today: Schengen, niente più segreti tra Stati su terrorismo

Torna su
EuropaToday è in caricamento