Stage fino a 1.300 euro al mese nell'Ue, ecco come partecipare

Oggi la Commissione europea ha aperto le porte a 950 giovani selezionati tra 8.682 candidati. Insieme alle altre istituzioni comunitarie, Bruxelles vanta il più grande programma al mondo di tirocini

Mentre all’Eurocamera di Bruxelles sono in corso le audizioni per i nuovi commissari, a Palazzo Berlaymont, dove ha sede l’esecutivo Ue, c’è chi è alle prese con la prima giornata di lavoro. Sono i 950 neo-tirocinanti della Commissione europea, vincitori del programma Blue book, il meccanismo di selezione dei nuovi “stagiaire”. A riservargli una calorosa accoglienza è uno dei commissari prossimi a lasciare il posto, il tedesco Gunther Oettinger. “Congratulazioni e benvenuti”, dice il commissario rivolgendosi ai giovani, invitati a “imparare il più possibile e contribuire ai nostri progetti”. “E chissà, alcuni potrebbero rimanere con noi come colleghi e futuri manager”, conclude Oettinger.

I numeri del programma

Un comunicato della Commissione annuncia che la seconda selezione del 2019 ha raggiunto il livello record di “8.682 candidati provenienti dall'Europa e dal resto del mondo”. Quello che è iniziato nel 1960 con soli tre stagisti, “è diventato il più grande programma di tirocinio al mondo in termini di candidati e tirocinanti”, festeggia Palazzo Berlaymont. 

"Un'opportunità unica"

“I tirocinanti avranno l'opportunità unica di lavorare fianco a fianco con i colleghi della Commissione - prosegue il comunicato - sul raggiungimento degli obiettivi politici dell’Ue”. “Ogni tirocinante potrà beneficiare del supporto di un consulente personale per definire i suoi obiettivi di carriera e raggiungerli entro fine del suo stage”,

Come partecipare

Sul sito apposito della Commissione, si legge che ogni tirocinante dovrà "partecipare e organizzare riunioni, gruppi di lavoro, forum, audizioni pubbliche" e occuparsi anche di "ricerca e compilazione di documentazione, relazioni, consultazioni, domande di risposta, e progetti in corso". Gli stage presso la Commissione europea durano 5 mesi, il compenso mensile è di
1.196,84 euro e per partecipare bisogna 

  • Avere un titolo universitario o equivalente, di almeno 3 anni di studio, corrispondente a un ciclo completo (laurea triennale);
  • Buona conoscenza (livello C secondo il Quadro comune europeo di riferimento per le lingue) di due linguaggi ufficiali dell'Ue, uno dei quali deve essere un linguaggio procedurale: inglese o francese o tedesco. Per i cittadini extracomunitari è richiesta una sola lingua procedurale.
  • Non avere precedenti esperienze lavorative di alcun tipo, superiori a 6 settimane in qualsiasi istituzione, organo o agenzia dell'Ue, delegazioni dell'Ue, con membri del Parlamento (deputati europei) o avvocati generali presso la Corte di giustizia Ue.

Quando partecipare

Per gli stage alla Commissione europea il prossimo bando scatterà a gennaio. Chi è interessato puo' consultare il seguente link per registrarsihttps://ec.europa.eu/stages/home_en.

Ma la Commissione non è l'unica istituzione Ue ad aprire le porte agli stagisti. C'è per esempio anche il Parlamento europeo e i suoi uffici sparsi in tutta l'Ue (non solo a Bruxelles). Il programma di tirocini si chiama Schuman e prevede un'indennità mensile che, per chi lo fa a Bruxelles, ammonta a 1335,69 euro. La prossima finesta per partecipare al programma di stage si aprirà a novembre. Qui i dettagli.

Non solo Commissione e Parlamento

Oltre alle due istituzioni già citate, anche altri organi dell'Ue prevedono tirocini retribuiti. Ecco alcuni link utili:

Consiglio dell'Unione europea 

Corte di Giustizia

Comitato delle Regioni

Comitato economico e sociale europeo

Ombusdman europeo

Garante europeo per la protezione dei dati

Centro di ricerca della Commissione europea

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telecamere sul lavoro? "Non violano privacy, giusti licenziamenti"

  • Macron contro tutti, Francia unica contraria a Albania e Macedonia del Nord nell’Ue

  • Pensioni a 69 anni e recessione, le previsioni economiche in Germania fanno paura

  • No all'Albania nell'Ue, il Kosovo striglia l’Europa: “Non cedete a paura del populismo”

  • Il crimine non ha genere: ecco le 21 donne più ricercate d'Europa

  • Il deficit del duo Di Maio-Salvini? Più basso di quello del governo Gentiloni

Torna su
EuropaToday è in caricamento