L’Ue promuove il reddito di cittadinanza: “Contribuisce alla crescita del Pil”

Il rilievo contenuto nelle previsioni economiche d’estate: la misura voluta dal M5s e i prezzi più bassi dell'energia eviteranno la recessione. Il prodotto interno lordo crescerà di appena lo 0,1% nel 2019

Adesso il reddito di cittadinanza sembra convincere la Commissione europea. La misura tanto voluta dal Movimento 5 stelle è sempre stata ammantata da un velo di dubbio, ma le previsioni economiche d’estate riconoscono i meriti del provvedimento. La situazione non migliorerà granché in termini generali, dato che quest’anno il Prodotto interno lordo segnerà +0,1% e il prossimo anno +0,7%, come nelle precedenti previsioni. A ogni modo, rileva Bruxelles, “la crescita del Pil in termini reali si baserà principalmente sui consumi privati, sostenuta da prezzi dell'energia più bassi e dal nuovo schema di reddito della cittadinanza”.

Subito dopo però la Commissione europea scrive che questi fattori positivi “potrebbero essere in parte attenuati da un mercato del lavoro meno dinamico e dalla diminuzione della fiducia dei consumatori associata a un aumento dei risparmi precauzionali”. Ciò non toglie che lo schema voluto dai pentastellati alimenterà la domanda interna, con l’economia tricolore che ne trarrà beneficio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Saranno però i consumi extra-nazionali a trainare l’economia italiana, che rimane ultima in termini di performance sia a livello Ue che a livello di area euro. Il fanalino di coda Italia continuerà a beneficiare delle esportazioni, vale a dire la domanda esterna. Paradossalmente in questo senso la Brexit fa bene all’Italia. “La costituzione di scorte su larga scala da parte di società con sede nel Regno Unito ha contribuito a stabilizzare le esportazioni”, rileva ancora Bruxelles.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria alza un muro con l'Italia: "Non apriremo confini, non ha il controllo del coronavirus"

  • Basta dumping fiscale, Bruxelles contro Olanda, Irlanda e altri 4 Paesi Ue

  • La "Vespa cinese" troppo simile a quella Piaggio, Ue blocca lo scooter di Pechino

  • Olanda e Austria contro gli aiuti Ue all'Italia: "Concederemo solo prestiti"

  • "Isoliamo virus simili al Covid, ma pandemia non è colpa nostra": il laboratorio di Wuhan respinge le accuse

  • I Paesi Ue litigano sui turisti: no regole comuni, sì ai corridoi bilaterali

Torna su
EuropaToday è in caricamento