L'Ue premia le capitali europee dell'innovazione. Ma l'Italia resta fuori

Pubblicata la lista delle 10 finaliste dell'European Capital of Innovation Award. Nel 2016, Torino si piazzo' al secondo posto

Il laboratorio di startup Station F di Parigi

​Non c'è nessuna città italiana tra le 10 in lizza per l'European Capital of Innovation Award, iniziativa della Commissione europea a sostegno delle soluzioni innovative che migliorino la qualità della vita nelle città e favoriscano la partecipazione dei cittadini. Uno smacco per il Belpaese, che un anno fa vide Torino piazzarsi al secondo posto in una finale che contemplava anche Milano.

La parte del leone la fa la Francia, con tre città: Parigi, Nizza e Tolosa. Merito anche dei 10 miliardi di investimenti pubblici stanziati dal governo Macron per promuovere startup e innovazione nei centri urbani.

Nel dettaglio, Parigi è stata scelta per la sua capacità di trasformarsi nella capitale europea delle startup (ospita Station F, il più grande campus di progetti innovativi del mondo). La seconda, Nizza, per "la sua strategia di città intelligente che consente ai cittadini di partecipare alle scelte relative alle innovazioni nei settori del cambiamento climatico, dell'invecchiamento e dei rischi relativi all'ambiente e alla sicurezza". Tolosa, infine, per il progetto Open Metropolis, modello di governo partecipativo. Nella lista delle 10 finaliste anche la Finlandia con Helsinki e Tampere, la Danimarca con Aarhus e Copenaghen. E poi Berlino, Tallinn e Israele che partecipa con Tel Aviv.

La città vincitrice del concorso sarà resa nota nel corso del Web Summit di Lisbona, il 7 novembre, e riceverà 1 milione di euro per continuare a sostenere le attività innovative della città. Previsti anche due premi da 100 mila euro a testa per altre 2 città finaliste.

Potrebbe interessarti

  • Boeing 737 Max coinvolti in due incidenti, accuse a Ryanair: "Li vuole usare cambiandogli nome"

  • Migranti, Germania e Austria bocciano il piano italiano: "Vecchio di 3 anni"

  • Migranti, Sassoli: “La riforma di Dublino già c'è, i governi Ue si muovano”

  • Difesa europea, Macron convoca vertice con 11 Paesi Ue. Ma l'Italia non c'è

I più letti della settimana

  • Boeing 737 Max coinvolti in due incidenti, accuse a Ryanair: "Li vuole usare cambiandogli nome"

  • Migranti, Germania e Austria bocciano il piano italiano: "Vecchio di 3 anni"

  • Migranti, Sassoli: “La riforma di Dublino già c'è, i governi Ue si muovano”

  • Difesa europea, Macron convoca vertice con 11 Paesi Ue. Ma l'Italia non c'è

  • Il "patto del cavoletto" tra Pd e M5s spacca il governo. E ora la Lega teme per il 'suo' commissario

  • Migranti, Von der Leyen: "Salvare vite in mare è un dovere, riformare regole di Dublino"

Torna su
EuropaToday è in caricamento