Bruxelles avverte l'Italia: no all'uso di fondi Ue per il reddito di cittadinanza

La commissaria al Lavoro Thyssen: “Devo deludere il ministro Di Maio ma non è possibile”

ANSA/ CIRO FUSCO

Se l'Italia vuole mettere in atto il reddito di cittadinanza dovrà farlo senza i soldi dell'Unione europea. La commissaria europea per il lavoro, Marianne Thyssen, parlando ad Helsinki al congresso del Ppe, ha ribadito al governo di Lega e Movimento 5 Stelle che "non è possibile usare i fondi sociali Ue per pagare una parte del reddito di cittadinanza".

"Devo deludere il ministro Luigi Di Maio, che ho già incontrato e con il quale abbiamo discusso insieme, ma usare tali fondi non è possibile", ha affermato Thyssen che in passato era già intervenuta sull'argomento. Secondo la commissaria "il fondo sociale europeo può essere utilizzato se è collegato a misure che possano dare migliori possibilità al mercato del lavoro, ma non per supportare misure passive".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Via i fondi regionali ai Paesi Ue che non rispettano le regole di bilancio

  • Attualità

    Il Labour apre (ma non troppo) a un secondo referendum sulla Brexit

  • Attualità

    Perché l'attacco di Di Battista alla Francia "piace" alla Germania

  • Attualità

    Asse Parigi-Berlino: cos'è il Trattato di Aquisgrana. Che la Lega contesta 

I più letti della settimana

  • La guerra del Big Mac: il “Davide” irlandese sconfigge McDonald's. "Grazie all'Ue"

  • "Per la Germania sono finiti i tempi migliori", l'allarme degli industriali tedeschi

  • Che cos’è il franco Cfa che i 5 Stelle attaccano. E che ha poco a che vedere con i migranti

  • Strasburgo apre al reddito di cittadinanza: "Possibile co-finanziamento Ue"

  • Colpo a Orban e Kaczynski, Strasburgo taglia i fondi Ue a chi non rispetta lo stato di diritto

  • Caos Brexit, l'allarme dell'industria farmaceutica: "Rischi per pazienti in Ue e nel Regno Unito"

Torna su
EuropaToday è in caricamento