Niente bilancio e ammortizzatori sociali comuni: l'Eurozona trova l'accordo solo sulle banche

Dopo una maratona durata 16 ore, i ministri delle Finanze hanno raggiunto un'intesa sulla riforma dell'area euro: si' al rafforzamento dell'Esm e al paracadute per i salvataggi degli istituti in crisi

Il presidente dell'Eurogruppo Mario Centeno

Ci sono volute più di 16 ore. E alla fine, anche se qualche passo in avanti è stato fatto, non si puo' certo parlare di riforma storica: i ministri delle Finanze hanno raggiunto un accordo sul nuovo assetto dell'Eurozona che comprende il rafforzamento del fondo salva-Stati Esm e il backstop o paracadute per il fondo salva banche.

Un'intesa che tiene fuori, per il momento, le proposte di Francia e Germania volte alla creazione di un bilancio comune dell'area euro con tanto di cassa unica per le misure contro la disoccupazione. E lo stesso vale per l'Unione bancaria, il cui completamento è stato rinviato all'anno prossimo, nella migliore delle ipotesi. 

L'ok dei 19 ministri dell'Eurozona è arrivato nella notte ed è stato annunciato questa mattina da un portavoce del presidente dell'Eurogruppo, Mario Centeno. In un messaggio sul proprio profilo Twitter, il ministro delle Finanze tedesco, Olaf Scholz, ha affermato: "Dopo quasi 16 ore di trattative nell'Eurogruppo, abbiamo un risultato positivo. L'euroriforma sta facendo passi avanti decisivi". Ma non i passi spediti che in tanti, Italia compresa, si auguravano. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Fake & Fact

    Così i gruppi di Facebook vengono usati per diffondere fake news sui vaccini

  • Attualità

    Disneyland Parigi avrà il suo Gay Pride: arriva il Magical Pride

  • Attualità

    Di Maio lancia la corsa 5 Stelle per l'Europa. E scarica un pezzo dei gilet gialli

  • Lavoro

    "Prima i cinesi", Lega e M5s contrari allo scudo Ue anti-Pechino sugli investimenti

I più letti della settimana

  • Ikea apre ai mobili di seconda mano. Per promuovere l'economia circolare

  • Aula quasi vuota per Conte a Strasburgo, Verhofstadt: "Burattino di Salvini e Di Maio"

  • Berlino teme di perdere 100 mila posti di lavoro. “Colpa della hard Brexit”

  • Adesso Francia e Germania vogliono togliere poteri all'Ue

  • Calenda difende Conte: "Non accetto attacchi alla dignità del mio Paese"

  • "Prima i cinesi", Lega e M5s contrari allo scudo Ue anti-Pechino sugli investimenti

Torna su
EuropaToday è in caricamento