Disoccupazione giovanile in calo in Europa. Ma l’Italia resta in coda 

Nel nostro Paese il tasso è al 35,1 per cento. Peggio di noi solo Grecia e Spagna

La disoccupazione giovanile in Italia / ANSA

Il tasso di disoccupazione giovanile nella zona euro è passato in un anno dal 20,6 al 18,9 per cento. Cala anche il tasso di disoccupazione generale, passato dal 9,9 per cento dell’anno scorso all’attuale 9,1. E’ quanto emerge dai dati pubblicati da Eurostat per il mese di agosto. Tra i giovani, il tasso di disoccupazione più elevato si registra in Grecia (43,3 per cento a giugno), Spagna (38,7 per cento) e Italia (35,1 per cento).

I dati dell'Italia

Per l’Italia, si tratta comunque di un dato positivo, visto che nell’agosto del 2016 la disoccupazione giovanile era ferma al 37,3 per cento. Più lieve la flessione del tasso di disoccupazione generale, passato dall’11,5 all’11,2 per cento, e quello delle donne, oggi al 12,4 contro il 12,7 dello scorso agosto. 

Potrebbe interessarti

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

  • “Alcoltest nei porti per bloccare camionisti e conducenti in stato d’ebbrezza”

  • Alta velocità Napoli-Bari, oltre 100 milioni dalla Commissione Ue

I più letti della settimana

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • "Portate la Tav anche al Sud", l'appello di Al Bano a Bruxelles

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

  • Alta velocità Napoli-Bari, oltre 100 milioni dalla Commissione Ue

  • "Il reddito di cittadinanza anche a noi", in Belgio favorevoli 6 su 10

  • Condannato per abuso di potere, promosso a ministro degli Interni

Torna su
EuropaToday è in caricamento