Crocs perde il brevetto: le sue ciabatte si possono copiare, almeno in Europa

Lo ha stabilito una sentenza del Tribunale Ue. Per i giudici, i famosi sandali di plastica non possono essere coperti da brevetto. Il motivo? Il disegno era stato esposto al pubblico prima della richiesta di registrazione nel Vecchio Continente

EPA/MONIKA SKOLIMOWSKA

Le Crocs si possono copiare, almeno in Europa, senza infrangere la legge. I giudici del Tribunale dell'Unione europea hanno infatti confermato l'annullamento della registrazione del disegno dei famosi sandali all'ufficio brevetti dell'Ue, l'Euipo. Il motivo? Quando l'azienda americana ha presentato la richiesta, i sandali erano già stati presentati al pubblico negli Usa. E persino messi in vendita.   

Il regolamento Ue sui brevetti

Il regolamento dell'Unione, infatti, prevede "la protezione di un disegno o modello comunitario a condizione che sia nuovo e possieda carattere individuale". Tuttavia un disegno non viene considerato nuovo, in particolare, se è stato divulgato al pubblico anteriormente al periodo di dodici mesi precedenti la data di priorità rivendicata, "salvo il caso in cui tale divulgazione non potesse ragionevolmente essere conosciuta negli ambienti specializzati operanti nell'Unione europea".

Il ricorso di un'azienda francese

Ma se quello delle Crocs è stato registrato a febbraio 2005 come disegno comunitario, una società francese ha presentato una domanda di nullità del disegno, sostenendo come il disegno fosse stato divulgato al pubblico in anticipo sui termini fissati sia attraverso l'esposizione sul sito internet della Crocs che in un'esposizione in occasione di un salone nautico a Fort Lauderdale in Florida e infine con la disponibilità alla vendita dei sandali ai quali era stato applicato il disegno. Dopo il contro-ricorso presentato dalla Crocs - che nel frattempo ha dovuto affrontare negli ultimi anni forti problemi finanziari anche legati alle imitazioni - oggi la decisione finale del Tribunale dell'Unione europea.

Potrebbe interessarti

  • Boeing 737 Max coinvolti in due incidenti, accuse a Ryanair: "Li vuole usare cambiandogli nome"

  • Migranti, Germania e Austria bocciano il piano italiano: "Vecchio di 3 anni"

  • Migranti, Sassoli: “La riforma di Dublino già c'è, i governi Ue si muovano”

  • Negata casa a Bruxelles ad assistente della Lega in quanto italiano. Lui: “Razzisti”

I più letti della settimana

  • Boeing 737 Max coinvolti in due incidenti, accuse a Ryanair: "Li vuole usare cambiandogli nome"

  • Migranti, Germania e Austria bocciano il piano italiano: "Vecchio di 3 anni"

  • Migranti, Sassoli: “La riforma di Dublino già c'è, i governi Ue si muovano”

  • Difesa europea, Macron convoca vertice con 11 Paesi Ue. Ma l'Italia non c'è

  • Il "patto del cavoletto" tra Pd e M5s spacca il governo. E ora la Lega teme per il 'suo' commissario

  • Migranti, Von der Leyen: "Salvare vite in mare è un dovere, riformare regole di Dublino"

Torna su
EuropaToday è in caricamento