Al via "Future female leaders for sales": 20 stage per entrare nel mondo delle multinazionali

L'iniziativa lanciata da Procter & Gamble è rivolta esclusivamente a studentesse dell’ultimo anno del corso di laurea o neolaureate che desiderano intraprendere una carriera nella divisione commerciale. Per candidarsi c’è tempo fino al 10 maggio

Torna “Future Female Leaders For Sales”, l’evento organizzato da Procter & Gamble, la multinazionale americana di beni di largo consumo, che si svolgerà martedì 21 e mercoledì 22 maggio a Roma. L’iniziativa, giunta alla quarta edizione, si rivolge a studentesse dell’ultimo anno del corso di laurea o neolaureate che desiderano intraprendere una carriera nella divisione commerciale. Per candidarsi c’è tempo fino al 10 maggio. 

A 20 ragazze sarà data la possibilità di avvicinarsi al mondo della divisione Commerciale di P&G attraverso l’incontro con alcuni dei suoi top managers. Due giornate dedicate alla conoscenza e allo scambio di relazioni e informazioni con esponenti di spicco di una delle più grandi multinazionali al mondo, attingendo direttamente a esperienze professionali consolidate, anche attraverso colloqui conoscitivi con i selezionatori del personale. 

Un’esperienza non soltanto conoscitiva, ma un’occasione diretta e concreta di entrare in contatto con il mondo del lavoro. Di recente infatti, alcune delle partecipanti sono riuscite a trasformare quest’incontro in una vera occasione di carriera. "Ho partecipato a FFL lo scorso anno", racconta Chiara Mecacci, oggi Sales Representative di P&G nel canale Pharma a Roma. "Dopo quest’esperienza mi è stata data la grande opportunità di svolgere uno stage presso Procter & Gamble, e dopo alcuni mesi è giunta la proposta di assunzione. Un ruolo di responsabilità ma estremamente soddisfacente dal punto di vista professionale e lavorativo".

Anche per Chiara Vetrano, oggi SDO & Sales Account Rep a Torino un’esperienza altamente positiva che le ha permesso di entrare nel mondo del lavoro durante gli ultimi mesi del percorso di studi: "Quando ho presentato la domanda per FFL, non conoscevo nulla del mondo del Sales. Con P&G ho avuto la possibilità di capire cosa significa fare vendita e di traslarlo sui miei interessi: sono sempre stata convinta che il marketing sarebbe stata l’unica strada da percorrere, dopo l’evento Future Female Leaders, ho cambiato idea, e il mondo del sales è dove vorrei fare carriera".

La divisione commerciale è stata negli ultimi anni protagonista di cambiamenti importanti, che si traducono non soltanto in una maggiore flessibilità degli orari a favore di un alto livello di autonomia degli impiegati ma soprattutto nella richiesta, da parte delle aziende, di spiccate doti relazionali, necessarie per il rapporto col cliente. "I cambiamenti cui stiamo assistendo richiedono un’alta preparazione da parte dei più giovani" ha dichiarato Francesca Sagramora, Direttore Risorse Umane di P&G Sud Europa. "Con Future Female Leaders intendiamo fornire gli strumenti più utili per essere pronti alle sfide del futuro, e per farlo ci rivolgiamo proprio alle donne. Come P&G siamo fermamente convinti che sia indispensabile superare i tradizionali stereotipi, come per esempio quello che vede il lavoro nelle vendite più adatto ad un uomo che a una donna, per crescere in termini di business e di valore aziendale".

Le iscrizioni per Future Female Leaders for Sales sono disponibili fino al 10 maggio al seguente link: https://www.pgcareers.com/job/rome/future-female-leaders-for-sales-italy-2019/936/10848456

La selezione prevede due test online: un primo quiz in cui sarà valutata la personalità delle candidate e una seconda prova di logica, con la richiesta finale di inviare il proprio curriculum. Al termine dell’evento, sarà data l’opportunità alle più meritevoli di svolgere uno stage presso P&G.

Potrebbe interessarti

  • Boeing 737 Max coinvolti in due incidenti, accuse a Ryanair: "Li vuole usare cambiandogli nome"

  • Migranti, Germania e Austria bocciano il piano italiano: "Vecchio di 3 anni"

  • Negata casa a Bruxelles ad assistente della Lega in quanto italiano. Lui: “Razzisti”

  • Migranti, Sassoli: “La riforma di Dublino già c'è, i governi Ue si muovano”

I più letti della settimana

  • Boeing 737 Max coinvolti in due incidenti, accuse a Ryanair: "Li vuole usare cambiandogli nome"

  • Migranti, Germania e Austria bocciano il piano italiano: "Vecchio di 3 anni"

  • Negata casa a Bruxelles ad assistente della Lega in quanto italiano. Lui: “Razzisti”

  • Migranti, Sassoli: “La riforma di Dublino già c'è, i governi Ue si muovano”

  • Difesa europea, Macron convoca vertice con 11 Paesi Ue. Ma l'Italia non c'è

  • Carola Rackete al Parlamento Ue? Lega e Forza Italia attaccano: "Una vergogna"

Torna su
EuropaToday è in caricamento