Tajani ai giovani: "Nel 2019 scegliete da chi volete essere rappresentati in Europa"

L'appello del presidente del Parlamento Ue durante l'EYE di Strasburgo a cui hanno preso parte 8mila ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo

"Le vostre voci saranno un fattore chiave per plasmare il futuro dell'Europa e voi avete un ruolo vitale da svolgere nella costruzione dell'Europa di domani". Lo ha detto il presidente del Parlamento Antonio Tajani rivolgendosi agli 8mila giovani di tutto il mondo che hanno riempito l'Aula plenaria di Strasburgo in occasione della terza edizione dell'European Youth Event.

"È qui che la pace, la democrazia e la prosperità, che l'Unione europea ha assicurato per 70 anni, diventano una realtà tangibile, giorno dopo giorno", ha aggiunto Tajani: "Come voi, i deputati del Parlamento europeo riflettono la ricchezza dei diversi background, lingue, culture e idee che compongono l'Unione europea".

Tajani ha ricordato come le generazioni di giovani europei del passato abbiano vissuto gli orrori della guerra, "separati da trincee e mura repressive, non erano mai stati padroni del proprio destino". E alle generazioni di oggi ha detto: "Aiutateci, attraverso le vostre idee, a rivitalizzare questo progetto ancora incompleto e a parlare del nostro futuro comune. Guardate attentamente le prossime elezioni europee. È importante che tutti voi facciate le vostre scelte nel maggio 2019. Scegliete da chi volete essere rappresentati su questi banchi".

La terza edizione dell'European Youth Event (EYE2018) raccoglie un numero record di oltre 8000 partecipanti impegnati in 400 eventi tra attività, dibattiti, spettacoli e workshop che si svolgono nei locali del Parlamento a Strasburgo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Via i fondi regionali ai Paesi Ue che non rispettano le regole di bilancio

  • Attualità

    Il Labour apre (ma non troppo) a un secondo referendum sulla Brexit

  • Attualità

    Perché l'attacco di Di Battista alla Francia "piace" alla Germania

  • Attualità

    Asse Parigi-Berlino: cos'è il Trattato di Aquisgrana. Che la Lega contesta 

I più letti della settimana

  • La guerra del Big Mac: il “Davide” irlandese sconfigge McDonald's. "Grazie all'Ue"

  • "Per la Germania sono finiti i tempi migliori", l'allarme degli industriali tedeschi

  • Che cos’è il franco Cfa che i 5 Stelle attaccano. E che ha poco a che vedere con i migranti

  • Strasburgo apre al reddito di cittadinanza: "Possibile co-finanziamento Ue"

  • Colpo a Orban e Kaczynski, Strasburgo taglia i fondi Ue a chi non rispetta lo stato di diritto

  • Caos Brexit, l'allarme dell'industria farmaceutica: "Rischi per pazienti in Ue e nel Regno Unito"

Torna su
EuropaToday è in caricamento