Macron resuscita il (mini) servizio militare: un mese in caserma per tutti i giovani

Dai 18 ai 21 anni, tutti in caserma per un mese per ricevere "una formazione militare elementare: disciplina e autorità, conoscenza delle priorità strategiche e della sicurezza, attività fisica e sportiva". Parole del Presidente francese

EPA/BERTRAND GUAY / POOL MAXPPP OUT

Una mini naja di un mese per riavvicinare i giovani francesi alla Repubblica e far vivere loro "un'esperienza di vita militare, di mix sociale e di coesione". Così il Presidente francese Emmanuel Macron ha rilanciato una delle sue più polemiche proposte lanciate in campagna elettorale, quella di resuscitare, seppur in minimi termini, il servizio militare obbligatorio, cancellato da Jacques Chirac nel 1997.

Dai 18 ai 21 anni, tutti in caserma per un mese

In concreto il progetto prevede un mese in caserma per i giovani dai 18 ai 21 anni in modo che, parole di ieri del Presidente, "ricevano una formazione militare elementare: disciplina e autorità, conoscenza delle priorità strategiche del paese e delle grandi problematiche della sicurezza, attività fisica e sportiva". 

Dove trovare i fondi?

Oltre a queste linee guida, non si sa molto altro della proposta, che dovrebbe diventare a breve un progetto di legge da presentare al Parlamento. Il grande problema è da dove prendere i fondi, visto che il ministero della difesa già subisce da anni pesanti tagli e le sue alte sfere sono poco propense a farsi carico di un'iniziativa che risucchia risorse economiche ed umane. Secondo le prime stime si parla infatti di un costo di 2-3 miliardi di euro all'anno, non proprio briciole. 

Trasformare il servizio militare in servizio nazionale

L'idea per convincere lo Stato maggiore sarebbe quella di ampliare il carattere dell'esperienza, togliendo, al lato di "servizio", la parola "militare" per inserire quella "nazionale" e coinvolgere, quindi, anche altri ministeri, in primis quello dell'istruzione. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • a me sembra una boiata

  • Ottimo, suggerisco alle forze politiche di centrodestra di proporre nel loro programma una mini leva formativa per i nostri giovani, magari affiancandola a corsi formativi di mestieri professionali : meccanico, elerricista , tutto retribuito con uno stipendio minimo es 800 euro mensili ; si leverenbero tanti giovani dalla strada!!

  • Ottima scelta, mi auguro che il prossimo governo prenda una analoga iniziativa di più lunga durata, almeno di sei mesi.

Notizie di oggi

  • Attualità

    Europee, Irlanda e Repubblica Ceca al voto venerdì, Slovacchia sabato

  • Attualità

    Europee, l'Ue lancia l'allarme: ondata di disinformazione e odio contro l'Europa

  • Lavoro

    Affare saltato sul debito della Grecia, investitori tedeschi perdono causa con la Bce

  • Attualità

    Europee all’italiana: 7 candidati, ma nessuno (forse) sarà presidente. E spunta Angela Merkel

I più letti della settimana

  • Tensione tra Italia e Austria: "Siete come la Grecia", "Pensi prima di parlare"

  • Anche la Germania apre ai monopattini elettrici

  • Meloni: "Far votare i militari all'estero". Ma dimentica 3 milioni di italiani

  • Migranti, cosa dice la lettera dell'Onu che accusa l'Italia di violazione dei diritti umani

  • Elezioni europee, arriva il test per aiutare gli indecisi 

  • La Russia divide i sovranisti, ecco perché il gruppo europeo di Salvini potrebbe saltare

Torna su
EuropaToday è in caricamento