Erasmus, entro il 2020 saranno 3,3 milioni i giovani “viaggiatori”

Nel 2016, investiti 2,27 miliardi, il 7,5% in più rispetto all'anno precedente. Navracsics: “Un catalizzatore per l'unità in Europa 

© European Union , 2017 / Source: EC - Audiovisual Service / Photo: Georges Boulougouris

Oltre 700mila solo nel 2016. Circa 3,3 milioni entro il 2020. Il numero di studenti che partecipa al programma Erasmus continua a crescere. Merito anche dell'aumento dei contributi dell'Ue verso quello che viene considerato una delle iniziative più importanti per l'integrazione europea. 

Secondo i dati resi noti oggi dalla Commissione Ue, nel 2016 i fondi per le borse Erasmus hanno raggiunto quota 2,27 miliardi, il 7,5% in più rispetto all'anno precedente, dando a oltre 700mila europei, studenti ma non solo, un contributo per trascorrere un periodo di studio o lavoro in un altro paese Ue. 

Se nel periodo di bilancio in corso, 2014/2020, a viaggiare con Erasmus+ (il nuovo programma avviato nel 2014) saranno 3,3 milioni di giovani (il 3,7%) con un investimento Ue di 14,7 miliardi per i 7 anni, l'obiettivo è raddoppiare i fondi e i giovani coinvolti entro il 2025, come deciso al vertice di Goteborg del 17 novembre scorso.

Il programma potrebbe riguardare anche altre figure: Italia e Francia hanno proposto di finanziare borse di studio anche per i giovani artisti, mentre il presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani ha lanciato l'idea di un Erasmus per gli studenti africani.

Come ha commentato il Commissario per l'istruzione Tibor Navracsics, "Erasmus+ è ormai arrivato a metà del suo percorso di sette anni. Sono fiero di vedere come il programma sia stato un catalizzatore per l'unità in Europa e abbia contribuito a rafforzare la capacità di recupero delle persone e della nostra società.La mobilità nell'ambito di questo programma permette di sviluppare le capacità e le competenze e rafforza un'identità europea che integra e arricchisce l'identità nazionale e regionale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I lavoratori stranieri bocciano l'Italia: “Economia senza prospettive”. Meglio il Vietnam

  • Migranti, M5s: "Porti chiusi senza intesa Ue". Ma la Francia: "Prima sbarchi, poi solidarietà"

  • Il Regno Unito vuole sviluppare il primo esercito con carri armati ecologici

  • Brexit, la profezia di Farage: Johnson fallirà e ci sarà un nuovo rinvio

  • E-cigarette nella bufera negli Usa. E in Europa?

  • “Quella giornata con Carola passata a raccattare cadaveri in mare”

Torna su
EuropaToday è in caricamento