Xylella, Bruxelles contro Beppe Grillo: "Basta fake news"

Polemiche per un articolo di Petra Reski sul blog dell'ex leader del M5s. Il commissario Ue Andriukaitis: "Grave malattia vegetale che uccide gli ulivi. Zero fakenews"

La relazione tra il disseccamento degli ulivi in Puglia e il batterio della Xylella "non è mai stata dimostrata scientificamente". A scriverlo è la giornalista tedesca Petra Reski,ospitata sul blog di Beppe Grillo. Parole che hanno scatenato un putiferio di polemiche nei confronti dell'ex leader del Movimento 5 stelle (che pero' non sembra essersi espresso personalmente sul punto). 

Tra le voci più autorevoli che hanno puntato contro il "negazionismo" imputato a Grillo è il commissario Ue alla Salute, Vytenis Andriukaitis, più volte critica da esponenti del M5s, come l'eurodeputata pugliese Rosa D'Amato, per le misure anti-Xylella considerate eccessivamente punitive per il territorio. "Leggo oggi sul blog di Beppe Grillo 'nessun legame scientifico tra ulivi e xylella'". Ma la Xylella "è una grave malattia vegetale che uccide gli ulivi. Zero fakenews", ha scritto in tweet Andriukaitis, prima di concludere: "Mi spiace amico".

Polemici anche gli europarlamentari Raffaele Fitto e Paolo De Castro: "Gli ulivi pugliesi vanno salvati non solo dalla Xylella ma dalle polemiche e dalle fake news che rischiano di aggiungere danni a danni - dichiarano in una nota congiunta  - Se anche il commissario europeo per la Sicurezza alimentare, Andriukaitis, e il comitato fitosanitario sono dovuti intervenire per smentire Grillo vuol dire che le sue dichiarazioni farneticanti sono davvero gravi. Grillo venga in Puglia a rendersi conto dei danni che il batterio sta causando, magari accompagnato dai suoi parlamentari. A proposito: anche loro come Grillo sono convinti che la Xylella sia una bufala?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Naufragio fece 1000 morti, Corte Ue: “Italia risarcisca”

  • Nuovi diesel sotto accusa: “Inquinano fino a 1000 volte quanto dichiarato dai test ufficiali”

  • “Vietata la bandiera italiana al Parlamento europeo”, la Lega attacca Sassoli

  • Smog, Italia è il secondo Paese Ue più inquinato dopo la Romania

  • Aereo abbattuto a Teheran per errore, sei i precedenti dal 1973

  • "Proteggere le giovani donne dall'immigrazione": Austria verso stop a velo nelle scuole

Torna su
EuropaToday è in caricamento