Da oggi il cioccolato di Modica ha il marchio Igp

Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, l'Ue dà il via alla commercializzazione del prodotto siciliano con l'etichetta di indicazione geografica tipica. Adesso, solo l'opposizione di un altro Stato membro potrà rovinare la festa

Dalla pagina Facebook del Consorzio del cioccolato di Modica

Adesso, solo l'opposizione di un altro Stato membro potrà rovinare la festa, ma per fortuna è una eventualità molto remota: con la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale, il cioccolato di Modica ha ottenuto il riconoscimento del marchio Igp, ossia indicazione geografica tipica.

“E' il coronamento di un percorso lungo, comune, di successo, è il segno che la buona politica, quella priva di steccati e che mette insieme le idee, prima delle appartenenze ideologiche, ha vinto”, esulta l'eurodeputato siciliano del Ppe Giovanni La Via

"Ricordo ancora - racconta La Via ripercorrendo alcune tappe di questo  lungo iter -  quando quel giorno del 2010 a Bruxelles in una stanza, con l'amico Paolo De Castro (eurodeputato del Pd, ndr), discutevamo del tema assieme al direttore del Consorzio di tutele del cioccolato di Modica, Nino Scivoletto, che ringrazio per la costanza e l'impegno mostrati in questi anni, e al compianto presidente della Camera di commercio di Ragusa, Giuseppe Tumino. Ma a quel tempo ancora la legislazione comunitaria non lo consentiva - spiega La Via - perché non si parlava di riconoscere un prodotto tipico di un territorio, ma un prodotto realizzato con materie prime provenienti da zone diverse come il cacao lo zucchero, la cannella, quindi necessaria era una modifica normativa".

L'anno successivo, nel 2011 si presentò la possibilità di ritornare sul Regolamento d Ue ella Qualità. Una proposta della Commissione europea non consentiva di ottenere il riconoscimento, quindi, prosegue l'eurodeputato "con De Castro avevamo preparato un emendamento: ebbene, quell'emendamento è stato approvato prima in commissione Agricoltura, poi in plenaria e per finire nel 2012 fu pubblicato in gazzetta ufficiale. Da lì - spiega - potè partire il percorso autorizzativo del cioccolato di Modica”. 

Il resto, con il trasferimento della proposta a Bruxelles fino all'ufficializzazione del marchio Igp, è cronaca di oggi. "Da oggi - conclude La Via - parte una nuova stagione per il cioccolato di Modica, una stagione che vede da un lato il riconoscimento dell'Igp, quindi la possibilità di potersi fregiare di un marchio comunitario, dall'altro il riconoscimento a un processo produttivo tipico, tradizionale, unico nel suo genere. Speriamo - è l'augurio di La Via - possa essere un percorso di valorizzazione e di crescita di tutti gli operatori economici del territorio”.

Come dicevamo, adesso solo l'opposizione di uno Stato membro potrebbe bloccare il marchio: a partire da oggi, chi lo vorrà fare avrà 90 giorni di tempo. Ma si tratta di una eventualità molto remota. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus una creazione americana? "Fake news partita dalla Russia"

  • Coronavirus, Germania dice no a controllo febbre in aeroporto: "Non serve"

  • Coronavirus, crollano le borse. Il re della finanza: “Meglio per noi"

  • La Nato ‘ordina’ a Bruxelles di comprare più F35

  • “Il Carnevale è antisemita, sia vietato”, Israele contro i carri di Aalst

  • Coronavirus, Ue contro Salvini: "Deplorevole uso crisi a fini politici"

Torna su
EuropaToday è in caricamento