Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

L'Austria taglia le indennità per i figli di cittadini Ue. E la Romania s'infuria

Vienna ha deciso di ridurre i contributi ai genitori di altri Paesi membri che lavorano nel Paese. Per Bucarest è una violazione dei principi dell'Unione
Torna a L'Austria taglia le indennità per i figli di cittadini Ue. E la Romania s'infuria

Commenti (4)

  • E' una iniziativa da applicare anche in Italia dove pagano le indennità anche ai genitori. L'ho sentito mentre ero in attesa nella sede INPS.

  • cioè, il genitore lavora in Austria ed il figlio vive in Romania, però prende le indennità come se vivesse in Austria? A me pare giusto?? Un po' come i genitori disabili dei lavoratori Romeni che lavorano in Italia, che prendono l'indennità Italiana pur vivendo in Romania!!!

  • Lavoro in Italia da 10 anni .Mi e stato rifiutato da sempre aiuto per minori nell mio carico .Dove e la novità...se hai un lavoro poi fare di meno di aiuti dallo stato ...sono le persone senza lavoro che hanno bisogno di aiuto.

  • La Romania ha poco da infuriarsi, ipocriti. Pagine di quotidiani di mezza europa son pieni da anni di fatti di cronaca per mano dei loro concittadini e questi pure si infuriano in patria? Gente solo capace di pretendere. Vergogna; grave errore far entrare Romania e un altro paio di stati nella UE, non era tempo, forse tra 40 anni (forse..)

Torna su
EuropaToday è in caricamento