Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

L'allarme dei 5 Stelle: le lobby dei pesticidi usano il Ceta per far entrare in Europa prodotti nocivi

Secondo l'eurodeputata Beghin starebbero facendo “pressioni indebite” nelle discussioni tecniche sull'applicazione dell'accordo di libero scambio
Torna a L'allarme dei 5 Stelle: le lobby dei pesticidi usano il Ceta per far entrare in Europa prodotti nocivi

Commenti (6)

  • Roberto ti ripeto: per prima cosa io mi fiderei molto di più del Canada che dei controlli italiani, dove abbiamo intere province, tipo Caserta, piene di discariche abusive di rifiuti tossici, e dove magicamente fanno solo prodotti DOP, IGP etc.!! Secondo, basta che sull'etichetta ci sia scritto PRODOTTO IN CANADA e sarà il consumatore a scegliere. Ripeto a costo di essere pedante: tra una bistecca canadese e una mozzarella fatta a CASERTA scelgo 10 mila volte la bistecca canadese!!

    • non credo sia la scelta migliore anche se potrei essere d'accordo sulle mozzarelle del casertano...

  • Taci Silvan , se non sai cosa dire........ Il Canada dice sì alla carne macinata irradiata!!! Non c’è da temere che i cibi sottoposti a irraggiamento diventino radioattivi. Ma i problemi sono comunque numerosi. •L’effetto delle radiazioni ionizzanti sulla materia vivente è solo parzialmente noto. Si sa che vengono prodotte sostanze pericolose, come ad esempio i radicali liberi dai grassi, che possono avere effetti dannosi sull’organismo. Gli esperti “pro” irraggiamento hanno sempre detto che si tratta di piccole quantità, ma i radicali liberi possono creare danni al nucleo delle cellule anche in minime dosi. Se la normale alimentazione ne è ricca, risulteranno maggiori le probabilità di un danno (leggi: malattie degenerative come i tumori). •Le radiazioni ionizzanti provocano la distruzione di percentuali importanti di vitamine, in particolare la E e la C. •A livello di produzione, esiste il problema dello smaltimento delle scorie radioattive. •Per molti alimenti non è possibile attuare una sterilizzazione spinta, perché provocherebbe diversi effetti collaterali. Per molti cibi sottoposti a irraggiamento, quindi, restano necessarie le precauzioni nella successiva conservazione. •È una tecnologia che può essere utilizzata a scopo fraudolento, perché permette di “bonificare” cibi non commestibili (come carni infette e granaglie infestate da parassiti). •L’irraggiamento è una tecnologia costosa e non indispensabile. Gli stessi risultati di conservabilità si possono ottenere con metodi tradizionali di conservazione e con maggiore attenzione alla cura dell’igiene nella produzione degli alimenti.

  • Roberto perché tu credi ciecamente a quello che dice sta soggetta che avrà la terza elementare come tutti i 5 stelle? Il Canada è un Paese dove ci sono molti più controlli e molta meno corruzione che da noi, quindi io mi fiderei molto di più del cibo canadese che di roba fatta a CASERTA, AFRAGOLA o altri posti di m€rda in Campania dove seppelliscono i rifiuti tossici nei campi e poi ti vendono la.mozzarella alla DIOSSINA!! E poi urlano come pazzi contro il cibo canadese? Ma andate a cagher terun!!!

  • E pensare che per PD e soci era una buona cosa.....lega e 5stelle non sono sparacavolate come altri partiti

  • ma va? chi l'avrebbe mai sospettato...

Torna su
EuropaToday è in caricamento