Castaldo eletto Vice Presidente del Parlamento Ue, prima carica di peso dei 5 Stelle in Europa

Definitivamente rotto il cordone sanitario lanciato a inizio legislatura contro i membri del gruppo euroscettico EFDD. Priorità dare voce ai cittadini.

Fabio Massimo Castaldo in aula a Strasburgo. © European Union 2015 - Source : EP.

Al terzo tentativo il grillino Fabio Massimo Castaldo ce la fa a raggiungere la carica di Vice Presidente del Parlamento Ue. Il 32enne eurodeputato romano ha avuto la meglio per 325 voti a 238 sulla liberaldemocratica tedesca Gesine Meissner, dello stesso partito e paese di Alexander Graf Lambsdorff, il Vice Presidente uscente, dimessosi il 23 ottobre scorso. Un successo quindi per Castaldo che ha saputo, nel voto segreto, raccogliere appoggi ben oltre gli steccati del proprio gruppo.

"Questa elezione testimonia il grande sforzo ed il grande riconoscimento del nostro lavoro svolto in questi 3 anni e mezzo da parte di tanti colleghi di tutti i gruppi politici. Per noi è chiaro che tanti colleghi e tanti soggetti politici con questa elezioni hanno voluto guardare al futuro. Per noi la priorità è dare voce ai cittadini, vogliamo rafforzare i meccanismi di partecipazione e di democrazia diretta". Fabio Massimo Castaldo  

Definitivamente rotto il cordone sanitario

Con l'elezione di Castaldo la delegazione 5 Stelle a Strasburgo riesce a raccogliere la prima poltrona di peso dell'eurocamera, coronando una difficile rincorsa iniziata già a inizio legislatura quando un cordone sanitario era stato eretto intorno ai candidati dei gruppi euroscettici. L'ingresso degli eletti europei del movimento nell'EFDD, l'Europa della libertà e della democrazia diretta, dominato dai britannici dell'Ukip aveva di fatto precluso ai grillini qualsiasi carica istituzionale, in deroga al sistema d'Hondt che da sempre indica le ripartizioni delle poltrone: Presidenza e 14 Vice Presidenze dell'emiciclo, Presidenza e Vice Presidenze delle Comissioni parlamentari.

Castaldo candidatosi sia a inizio legislatura che nel gennaio scorso, quando a metà mandato si rinnovano le cariche, aveva dovuto sempre arrendersi, pur aumentando i suoi consensi. Prima di lui solo Laura Ferrara era riuscita, proprio nel gennaio scorso, a farsi eleggere Vice Presidente della Commissione Affari Giuridici. "Questo risultato ce lo siamo guadagnati sul campo, in passato siamo stati vittime di una grande ingiustizia", ha affermato oggi Castaldo. 

Con l'esponente pentastellato, l'Italia raccoglie un secondo Vice Presidente, dopo il PD David Sassoli. Oltre a vantare la Presidenza con Antonio Tajani. 

Potrebbe interessarti

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • "Provoca terremoti", chiude il più grande giacimento di gas naturale d'Europa

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

  • Alta velocità Napoli-Bari, oltre 100 milioni dalla Commissione Ue

I più letti della settimana

  • "Provoca terremoti", chiude il più grande giacimento di gas naturale d'Europa

  • Alta velocità Napoli-Bari, oltre 100 milioni dalla Commissione Ue

  • Crisi governo, Bruxelles 'promuove' Conte: "Ha fatto bene in contesto problematico"

  • "Il reddito di cittadinanza anche a noi", in Belgio favorevoli 6 su 10

  • Carbone, 5 Paesi Ue continuano a produrlo. Dal 1990 consumo dimezzato

  • Migranti, la Lega musulmana all'Ue: "Aiutare l'Italia"

Torna su
EuropaToday è in caricamento