Muri di casa imbrattati di letame, la Kyenge non ci sta: "Non è colpa del mio cane, gesto d'odio"

L'eurodeputata del Pd smentisce le voci circolate sulla stampa in queste ore secondo cui sarebbe stato un vicino a compiere il raid vandalico nella sua abitazione di Gaggio, nel Modenese: "Zibi non c'entra, rapporti ottimi con il vicinato"

Sta provocando polemiche e un corollario di smentite e contro-smentite il raid vandalico denunciato dall'eurodeputata del Pd, Cecile Kyenge: nella notte tra sabato e domenica, qualcuno si è introdotto nel giardino della sua abitazione di Gaggio, nel Modenese, imbrattando i muri esterni e i cancelli anche con delle feci. Dopo la denuncia, è scattata la solidarietà bipartisan nei confronti dell'esponente dem nata in Congo e da anni oggetto di messaggi d'odio sul web e in pubblico. Ma oggi un quotidiano ha rivelato che il raid non sarebbe stato dettato da motivazioni razziali, bensi' dalla rabbia di un vicino, presunto autore del gesto ed esasperato dal fatto che il marito dell'europarlamentare non raccoglierebbe gli escrementi lasciati dal loro cane negli spazi comuni del quartiere.

La replica 

Una indiscrezione che ha scatenato una smentita indignata da parte della stessa Kyenge: “Sono a confermare, per quanto riguarda la mia famiglia, il buon rapporto che intratteniamo con i nostri vicini, molti dei quali vivono insieme a noi dalla nascita di questa zona residenziale di Gaggio, intrattenendo fin dal primo giorno rapporti eccellenti con noi”, ha scritto un una nota. “A memoria mia e di tutta la nostra famiglia – prosegue - non abbiamo ricordo di liti con i nostri vicini e non abbiamo il sospetto che qualcuno, nel nostro quartiere, possa avercela con noi in generale, e in particolare a proposito del nostro cane Zibi, tanto da raccogliere presunti escrementi di quest’ultimo in giro e rilanciarceli sui muri e sui cancelli”. 

Il “vicino anonimo”, secondo l'eurodeputata, “avrebbe rigettato contro il nostro muro escrementi di cui è l’unico a conoscerne l’origine. Mi pare, dunque – conclude - un tentativo di attribuire al nostro cane le responsabilità di un gesto d’odio compiuto proprio contro di me e la mia famiglia. Queste nuove interpretazioni emerse oggi mi addolorano ulteriormente, essendoci sempre comportati correttamente con i nostri vicini”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • Mettiti ad urlare contro chi reputa i cristiani e le donne alla pari di uno zerbino....

  • Un'altra cosa, infatti non è colpa del suo cane, ma di lei e suo marito che siete dei cafoni!

  • Inizierei anche con le buste di piscio ma aspetterei il suo rientro per tirargliele in testa!

  • Sembrava strano che non avessero ancora pianto ed invocato il razzismo Ormai non si può più dire o fare niente che subito saltano fuori con questa storiella stantia,trita e ritrita del razzismo

  • Odio si, se i miei vicini mi lasciassero gli escrementi davanti a casa, anch'io li odierei! Ma non riempiamoci sempre la bocca con razzismo e idiozie varie, comportatevi bene e nessuno ce l'avrà con voi!

  • Ma smettila di fare l'eterna vittima e perseguitata! Sarei molto curioso di sentire uno per uno i suoi vicini di casa ...

  • secondo me gli escrementi sono di scimmia...

  • e mostra la paletta!

  • Questa parassita alligna con i nostri soldi. Che schifo!!!!!!

  • Corteo antifacista e antirazzista !!! ahahahhaahahah

  • Ahahahah che ba sta rda.... Si crede importante e fa quel che vuole infischiandi del buon senso..... Partito Degradante

  • CASPITA! Questi sì che sono argomenti aulici, notizie da Pulitzer. D'altro canto, diciamolo chiaro, i discorsi di questa persona non è che spazino più di tanto. Se gli togliete la fissa del "rassismo", inanella sequele di banalità infinite. E tocca pure pagarla: incredibile!

  • Adesso aspettiamo la contro smentita del vicino!

Notizie di oggi

  • Attualità

    Lega e M5s: alleati in Italia, (quasi) avversari in Europa 

  • Attualità

    Moldavia, Martusciello in campo per il candidato condannato per una frode da 300 milioni

  • Attualità

    “La Germania paga le pensioni ai collaboratori nazisti”, l'imbarazzo di Berlino

  • Ambiente

    La giovane Greta striglia l'Ue: "I vostri impegni sul clima non bastano"

I più letti della settimana

  • Munizioni difettose e aerei che non volano, l’esercito tedesco dimenticato da Berlino

  • Basta eccessi di velocità, l'Ue vuole l'auto che rallenta da sola. Entro il 2022

  • Disneyland Parigi avrà il suo Gay Pride: arriva il Magical Pride

  • Altro che Francia o Germania, la Commissione Ue è soprattutto a guida italo-belga

  • La giovane Greta striglia l'Ue: "I vostri impegni sul clima non bastano"

  • Migranti irregolari arrivati nell’Ue grazie alla Coppa del mondo in Russia

Torna su
EuropaToday è in caricamento