Ultraricchi, l'Italia supera la Svizzera: Ferrero e del Vecchio nella top10 dei paperoni Ue

Secondo il report di Wealth-X, il nostro Paese è al nono posto globale per numero di persone con un patrimonio superiore ai 30 milioni di dollari: 6.270 in tutto, con una crescita della ricchezza superiore a quella di Usa, Cina, Germania e Francia

Il patron di Amazon e uomo più ricco del mondo Jeff Bezos

Che i ricchi siano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri è ormai, e purtroppo, una dinamica che si continua a registrare di anno in anno. E anche le ultime rivelazioni della ricchezza mondiale lo confermano: nel 2019, secondo Bloomberg, i primi 500 paperoni del globo hanno visto crescere il loro patrimonio di ben 1.200 miliardi di dollari. Tra questi, ci sono 5 italiani Giovanni Ferrero, Leonardo del Vecchio, Paolo Rocca, Silvio Berlusconi e Giorgio Armani. Se si lascia la classifica di Bloomberg e si guarda agli ultraricchi, ossia coloro che hanno un patrimonio netto superiore ai 30 milioni di dollari, la lista dei paperoni di casa nostra si allarga: erano ben 6.270 nel 2018. Un numero in netta crescita rispetto all'anno precedente, tanto che nella Top10 dei Paesi con più ultra wealthy people, l'Italia ha superato la Svizzera, raggungendo la nona piazza. 

A certificare l'aumento degli ultraricchi italiani è stata la società di intelligence Wealth-X, che analizza i patrimoni netti dei paperoni di tutto il mondo. Quelli nostrani, nel 2018, sono aumentati del 5,5%: tra i Paesi della Top10, nessuno ha visto ampliare la cerchia di paperoni allo stesso passo dell'Italia. E mentre quasi tutti, dagli Usa alla Cina, passando per Francia e Regno Unito, hanno fatto registrare un calo del patrimonio complessivo, gli ultraricchi tricolore sono quelli che hanno maggiormente aumentato i propri portafogli (per un totale di 708 miliardi di dollari). 

top10 RICCHI-2

In generale, 1 paperone su 5 proviene dal mondo delle banche e della finanza. Sotto il profilo del genere, appena 1 ultraricco su 10 è donna. La maggior parte degli ultra wealthy people è concentrata negli Stati Uniti (81.340 di persone), seguiti da Cina, Giappone, Germania e Canada. In percentuale della popolazione, è Hong Kong il Paese con il più alto tasso di paperoni, davanti a Svizzera e Lussemburgo.

Tornando invece alla classifica individuale stilata da Bloomberg, l'uomo più ricco del mondo si conferma Jeff Bezos, il patron di Amazon, con un patrimonio di 118 miliardi. Dietro di lui Bill Gates, il fondatore di Microsoft, con 113 miliardi. Sul terzo gradino del podio, il primo degli europei, il francese Bernard Arnault, presidente della multinazionale del lusso LVMH, con 106 miliardi. Piazza numero 27, invece, per Ferrero, il primo degli italiani, con 31,9 miliardi (in flessione rispetto al 2018). Per del Vecchio, 39esima posizione con 25,5 miliardi. I due sono gli unici italiani dentro la top10 dei paperoni Ue. Berlusconi li segue a distanza (numero 201 del mondo) con 8,3 miliardi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Varoufakis diffonde gli audio segreti delle riunioni dell’Eurogruppo. Ue: “Siamo rammaricati”

  • La Nato ‘ordina’ a Bruxelles di comprare più F35

  • “Il Carnevale è antisemita, sia vietato”, Israele contro i carri di Aalst

  • Coronavirus una creazione americana? "Fake news partita dalla Russia"

  • Coronavirus, Ue contro Salvini: "Deplorevole uso crisi a fini politici"

  • Ok alla fabbrica di auto ecologiche Tesla, ma si disboscheranno 92 ettari di boschi

Torna su
EuropaToday è in caricamento