Trump pronto a dichiarare fuorilegge gli antifascisti: “Organizzazione terroristica”

Coro di critiche dalla Germania ad eccezione degli alleati di Salvini, gli esponenti di Afd: “Gruppi così estremisti vanno messi al bando”. Ma su Twitter spopola l’hashtag #IchbinAntifa

Uno degli ultimi controversi tweet di Donald Trump prende di mira il gruppo Antifa, succursale americana del tedesco Antifaschistische Aktion, azione antifascista. Il movimento di ispirazione anarchica, socialista e comunista oltre che, appunto, antifascista, negli ultimi anni si è reso partecipe di scontri e violenze contro gruppi rivali di estrema destra, come i suprematisti bianchi. Il presidente americano ha annunciato di voler dichiarare il movimento Antifa “un’organizzazione terroristica”. Tale decisione, prosegue Trump, “renderebbe più facile per la polizia fare il proprio mestiere”. 

L'accusa

Il presidente degli Stati Uniti ha anche soprannominato “senza fegato di sinistra radicale” gli attivisti, che sarebbero responsabili - a detta di Trump - di “andare in giro a colpire la gente in testa con mazze da baseball”. 

Le reazioni

Le reazioni, soprattutto dalla Germania, non si sono fatte attendere. Cittadini e politici hanno risposto con l’hashtag #IchbinAntifa (Io sono antifascista) alla minaccia della Casa Bianca di mettere al bando il movimento nato negli anni ’30 in reazione all’ascesa di Benito Mussolini, ma diventato famoso in tutto il mondo per aver contrastato l’ondata di neonazismo del skinhead tedeschi negli anni ’80. “Sono antifascista e lo sarò sempre”, ha twittato Bernd Riexinger, leader di Die Linke (La Sinistra). “La storia tedesca ci obbliga a contrastare il razzismo e il fascismo - ha scritto Riexinger - per strada e in parlamento”.

La Germania che sta con Trump

Oltre ai tweet di solidarietà nei confronti dei movimenti della sinistra americana, ha fatto discutere anche la presa di posizione di Alice Weidel, capogruppo al Bundestag (Parlamento tedesco) di Alternative Fur Deutschland, formazione di destra alleata in Europa con la Lega di Matteo Salvini. “Trump ha ragione, gruppi così estremisti vanno messi fuorilegge”, ha scritto la parlamentare tedesca. 

Le critiche da sinistra

Nonostante la disputa lasci pensare ad uno scontro tra visioni opposte della società, non sono mancate dure prese di posizione contro gli Antifa americani da parte di personalità di rilievo della sinistra statunitense. Il linguista e filosofo Noam Chomsky in passato criticò le frange più estreme del movimento colpevoli di aver “introdotto l’uso della forza in maniera completamente inaccettabile”. “Sono un dono gradito all'estrema destra e alle forze repressive dello stato”, li accusò Chomsky, “e forniscono anche una giustificazione all'assurda affermazione che l’antifascismo sia paragonabile alle forze di estrema destra”. Argomentazioni riprese anche dal conduttore e comico satirico Trevor Noah in un suo pungente monologo sugli attivisti più violenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telecamere sul lavoro? "Non violano privacy, giusti licenziamenti"

  • Macron contro tutti, Francia unica contraria a Albania e Macedonia del Nord nell’Ue

  • Il crimine non ha genere: ecco le 21 donne più ricercate d'Europa

  • Pensioni a 69 anni e recessione, le previsioni economiche in Germania fanno paura

  • Il deficit del duo Di Maio-Salvini? Più basso di quello del governo Gentiloni

  • No all'Albania nell'Ue, il Kosovo striglia l’Europa: “Non cedete a paura del populismo”

Torna su
EuropaToday è in caricamento