Addio alle modelle in topless sui tabloid britannici

Anche il Daily Star ha deciso di porre fine alla controversa e contestata 'tradizione' della cosiddetta Pagina 3, con la pubblicazione ogni giorno della foto di una donna senza veli

Per il giornalismo britannico, nel bene o nel male, è la fine di un'era. Nei tabloid del Paese non sarà più presente la tanto amata quanto criticata pagina con foto di modelle nude. Il Daily Star ha deciso di non pubblicare più la cosiddetta “Pagina Tre”, e così la 23enne Ellie, dell'Hertfordshire, è stata l'ultima giovane a posare senza veli per il quotidiano fondato nel 1978. Questa 'tradizione' fu introdotta dal Sun il 17 novembre del 1970 quando per celebrare il suo primo anno nel formato più compatto, il tabloid appunto, pubblicò un'immagine in topless della 22enne modella Stephanie Khan, appunto nella terza pagina.

Da allora quella della pagina 'osé' è diventata un marcho distintivo della testata specializzata nel gossip, che ha fatto aumentare le sue vendite e che è servita anche a fare da trampolino di lancio per alcune modelle come Samantha Fox e Katie Price verso il mondo dello spettacolo. Ma il giornale di Rupert Murdoch decise di interrompere la pubblicazione di queste foto sull'onda dell'indignazione sollevata da a campagne come quella dell'ex ministro in quota Labour, Clare Short, che già a partire dagli anni duemila provò più volte a farle vietare ritenendole lesive della dignità della donna.

Nella chiusura della Pagina Tra da parte del suo inventore il Daily Star, tabloid più giovane del colosso Sun, trovò un'opportunità per provare a rubare lettori all'imponente concorrente. "Il Daily Star è orgoglioso di continuare la grande tradizione della Pagina 3 britannica che illumina la giornata per i nostri lettori durante i periodi difficili e ha lanciato molte carriere di successo”, rivendicò allora il quotidiano promettendo di continuare a mettere “un sorriso sul volto dei lettori” con “le nostre giovani donne adorabili, brillanti, talentuose e indipendenti”, grazia a una tradizione “britannica come il fish and chips".

Ma dopo quattro anni anche il Daily Star ha deciso di dire addio alla Pagina Tre, le modelle continueranno ad esserci ma non saranno più in topless. “Cerchiamo sempre di fare cose nuove e di migliorare”, ha spiegato il direttore Jonathan Clark sostenendo di avere risposto a un feedback ricevuto dai lettori.

Potrebbe interessarti

  • Macron adesso 'difende' Conte: "Nessun Paese Ue si immischi sui conti dell'Italia"

  • "Il bollo auto è discriminatorio e illegale", la Corte Ue condanna la Germania

  • "Quote annuali di migranti", il ministro di Macron rilancia la proposta. Ma la destra dice no

  • No al Manneken Pis vestito da Michael Jackson, Bruxelles cambia idea dopo le polemiche

I più letti della settimana

  • L'Adidas perde la 'guerra delle tre strisce'. Tribunale Ue: "Potranno essere usate da altri"

  • Energia, per colpa del gas l'Italia rischia di pagare caro

  • Macron adesso 'difende' Conte: "Nessun Paese Ue si immischi sui conti dell'Italia"

  • "Il bollo auto è discriminatorio e illegale", la Corte Ue condanna la Germania

  • No al Manneken Pis vestito da Michael Jackson, Bruxelles cambia idea dopo le polemiche

  • "Scoppia bomba alla Commissione Ue": la protesta degli ambientalisti a Bruxelles

Torna su
EuropaToday è in caricamento