Il leader dei socialisti Ue Timmermans: sinistra riformista riconquisti gli spazi lasciati ai populisti

Il candidato del Pse alla presidenza della Commissione: “Il discorso nazionalista balbetta là dove si scontra contro la dura realtà delle vere realizzazioni europee”

Timmermans - foto Ansa EPA/KIKO HUESCA

"La realtà è il più grande nemico del populismo", e la sinistra riformista deve puntare alla "riconquista dei territori fisici, economici e narrativi che sono stati, inconsapevolmente ma colpevolmente, abbandonati all'avanzata populista". Lo afferma Frans Timmermans, candidato del Pse alla presidenza della Commissione europea, nella prefazione al libro "Non basta dire Europa" scritto da Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana.

"Non a caso - aggiunge Timmermans - come mostrato dalle vicende attorno all'uscita della Gran Bretagna dall'Unione, il discorso nazionalista balbetta là dove si scontra contro la dura realtà delle vere realizzazioni europee. Non a caso, però, il discorso nazionalista continua a riecheggiare là dove le realizzazioni della costruzione europea sono incomplete o assenti, come la crisi economica e migratoria ci hanno ricordato". Timmermans conclude affermando che "non si può quindi semplicemente e solo aspettare il fallimento del progetto populista, per quanto inevitabile" ed "è invece nostro urgente dovere come forza progressista costruire e realizzare la visione di un'Europa solidale, sostenibile, democratica, femminista e quindi forte".

Potrebbe interessarti

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • 507 migranti fermi in mare. E il centrosinistra spagnolo fa come Salvini

  • Migranti, tutte le leggi che viola Salvini

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

I più letti della settimana

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • "Portate la Tav anche al Sud", l'appello di Al Bano a Bruxelles

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

  • “Alcoltest nei porti per bloccare camionisti e conducenti in stato d’ebbrezza”

  • Condannato per abuso di potere, promosso a ministro degli Interni

  • “Abolire la prima classe sui treni regionali”

Torna su
EuropaToday è in caricamento