Chi è David Sassoli, il nuovo presidente del Parlamento Ue

L'esponente del Pd succede al connazionale Tajani. Eletto al secondo turno con 345 voti, undici in più del minimo sufficiente. Al secondo posto il candidato dei conservatori. Terza la verde Ska Keller

Il nuovo presidente del Parlamento Ue David Sassoli

Fiorentino, 63 anni, un passato da giornalista alla Rai. David Sassoli è il secondo italiano alla guida del Parlamento europeo da quando l’Aula è oggetto di elezioni dirette, nel 1979, il settimo nella storia dell’istituzione comunitaria nelle sue varie forme di Assemblea comune europea (1952-58), Assemblea parlamentare europea (1958-79) e Parlamento Ue (dal 1979 a oggi). E’ il primo italiano dei socialisti europei (Pse) a ricoprire la carica, segnando dunque un risultato storico.

Alla terza legislatura europea, Sassoli è stato eletto per la prima volta a Bruxelles e Strasburgo nel 2009. Nominato capo-delegazione del Partito democratico per l’intera legislatura, fino al 2014, col tempo è diventato una figura di spicco degli europarlamentari del PD, fino a diventare vicepresidente del Parlamento europeo nella legislatura appena conclusa.

Alla sua prima avventura in Europa lavora nelle commissione Sviluppo e nella commissione Trasporti e Turismo, oltre a far parte della delegazione per Israele. Dal 2014 al 2019 lavora ancora in commissione Trasporti e Turismo, e fa parte della delegazione per la Serbia. La sua terza legislatura, quella che si apre oggi, è da presidente dell’istituzione.

Giornalista professionista iscritto all’albo dal 1986, Sassoli ha lasciato la carriera giornalistica per dedicarsi proprio alla politica. All’inizio firma per quotidiani e agenzie di stampa, per poi approdare in Rai agli inizi degli anni Novanta. Inizia a occuparsi di cronaca per la terza rete, per poi passare a Raidue e infine al Tg1, di cui diventa conduttore e poi vicedirettore.

Condivide con il suo predecessore alla testa del Parlamento Ue, Antonio Tajani, proprio la passione per il giornalismo. Assai differenti i credo calcistici: super tifoso juventino l’uscente Tajani, appassionato sostenitore viola il neo-eletto Sassoli. Due fedi sportive agli antipodi.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa davanti a Macron tra agenti israeliani e francesi: "Con me questo non lo fate"

  • Dai migranti alle armi, ecco come l’Ue si prepara a cambiare la missione Sophia

  • “Svastiche? Vi abituerete”. Giapponesi dicono ‘no’ alla censura del simbolo durante Tokio 2020

  • Gli psichiatri vogliono i dati riservati dei social per prevenire i suicidi dei giovani

  • Libia, la tregua è già finita. E Macron sfida Italia e Germania

  • Tra Bruxelles e Vienna torna un treno notturno dopo 16 anni, è l'effetto Greta

Torna su
EuropaToday è in caricamento