Registro Ue, le ‘6000 sardine’ depositano il simbolo ma assicurano: “Nessun movimento politico”

Arriva l’atto formale per “evitare speculazioni sulla nostra immagine e combattere gli eventi ‘fake’”. Sulla pagina Facebook è disponibile anche il manifesto e c’è già chi organizza flash mob anti-Salvini pure all’estero

“Benvenuti in mare aperto”. Dopo il manifesto sulla pagina Facebook, cresce l’attesa per le prossime mosse delle ‘sardine’, il movimento di contestazione anti-Lega, che ha deciso di organizzare contro-manifestazioni e flash mob ovunque si presenti Matteo Salvini. E mentre i leader assicurano che “l'idea non è fondare un movimento politico”, nel registro Euipo, Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale, spunta un simbolo che richiama alla pagina Facebook6000 sardine’. La vignetta di dieci pesciolini che parlano con una voce sola è stata depositata il 21 novembre, come risulta dal sito ufficiale del registro. Un atto formale necessario, spiega all’Agi il fondatore Mattia Santori, per “evitare speculazioni sulla nostra immagine e combattere gli eventi ‘fake’”. 

Dopo Bologna

Il 32enne 'mente' delle sardine è laureato in Scienze politiche ed Economia e lavora come ricercatore, insegnante di ultimate frisbee ed educatore. Dice che il suo telefono è “rovente” dalla mattina del 15 novembre. La sera prima, il flash mob delle sardine a Bologna aveva avuto un enorme impatto mediatico, con oltre 12mila persone sul Crescentone di Piazza Maggiore, radunatesi per contrapporsi alla kermesse leghista al Paladozza.

Alla guida delle sardine

“Non ho più una vita - ha raccontato Santori - rispondo al cellulare o alle chat dalla mattina alla notte e riceviamo dalle 200 alle 300 richieste di eventi al giorno”. Mattia insieme ad Andrea, guida turistica; Giulia, fisioterapista e Roberto, ingegnere coordinano un team che arriva complessivamente a venti persone impegnate giornalmente nella rassegna stampa, nella gestione della pagina ufficiale sul web e nel coordinamento delle varie iniziative. “Per la gestione delle sardine - ha spiegato Santori - non abbiamo un ufficio”. “Oltre alle nostre attività professionali - spiega l’attivista - ognuno lavora quando può da casa”.

Aspettando Anversa 

Nel mentre le sardine hanno varcato i confini nazionali e addirittura continentali. Domenica pomeriggio le 'sardine atlantiche’ di New York si sono date appuntamento a Washington Square. “Sarà un evento piccolo - ha precisato Santori - più simbolico che altro. Ci hanno contattato una quarantina di italiani che vivono lì”. 

Ma il grande appuntamento oltreconfine sarà ad Anversa con un flash mob in programma il prossimo 2 dicembre, quando anche il leader della Lega sarà nella città fiamminga per una manifestazione con gli alleati del partito Vlaams Belang.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Basta spagnolo, parlo italiano”: la protesta del deputato catalano a Strasburgo

  • Edilizia, ultimatum Ue all’Italia: “Due mesi per cambiare valutazioni d’impatto ambientale”

  • Macron apre ad Albania e Macedonia nell'Ue: "Se rapporto Commissione è positivo..."

  • Brexit, 95enne italiano vive a Londra da 68 anni, ma deve provare la residenza per restare

  • “La fabbrica di auto elettriche fa male all'ambiente”, giudice blocca Tesla in Germania

  • Video hot in rete, candidato di Macron a sindaco di Parigi si ritira dalla corsa

Torna su
EuropaToday è in caricamento