Sardine, in Belgio sit-in last minute. Per Salvini un benvenuto “colorato e divertente”

Il movimento anti-Lega riceve l’autorizzazione a poche ore dall’arrivo dell’ex ministro degli Interni. “Abbiamo uno spazio e lo useremo con fantasia e allegria”, annunciano su Facebook

Gruppo Facebook "6000 Sardine in Belgio"

Le Sardine in Belgio, in vista della partecipazione di Matteo Salvini a un evento ad Anversa, hanno fatto sapere che daranno al leader della Lega un benvenuto “colorato e divertente”. “Abbiamo uno spazio e lo useremo con fantasia e allegria - scrivono su Facebook - esattamente quello che fa paura a loro che ci vorrebbero tristi e rassegnati”. Gli attivisti anti-Lega si riferiscono non solo all’ex ministro degli Interni, ma anche ai suoi alleati europei del Vlaams Belang, formazione separatista fiamminga che ha organizzato l’evento ad Anversa.  

Il colpo di scena

“Abbiamo ricevuto l’autorizzazione alle 11,42”, annunciano gli amministratori del gruppo Facebook “6000 Sardine in Belgio”, che ormai non speravano più di poter manifestare il proprio dissenso nei confronti di Salvini. Venerdì pomeriggio avevano infatti dato forfait, raccomandando agli iscritti al gruppo di partecipare alle dimostrazioni organizzate dai gruppi locali antifascisti ed antirazzisti. 

Il Vlaams Belang è infatti considerato un movimento di estrema destra, erede del Vlaams Block, formazione disciolta dai giudici belgi nel 2004 per via del programma politico considerato apertamente razzista.

"La patria del surrealismo"

“Il Belgio è la patria del surrealismo e l’ultimo campo in cui hanno deciso di sperimentare la fantasia è quello delle autorizzazioni”, scrivono con sarcasmo gli organizzatori della manifestazione anti-Salvini. “Ovviamente è complicato avere quella grande partecipazione che si immaginava - proseguono - ma crediamo sia importante esserci comunque”.

Salvini torna all'Eurocamera

Salvini sarebbe dovuto arrivare a Bruxelles nel primo pomeriggio per tenere una conferenza stampa al Parlamento europeo, dove è stato deputato per oltre dieci anni. Fonti della delegazione della Lega all’Eurocamera fanno sapere che il leader del Carroccio ha preferito spostare la conferenza stampa a domani mattina per poter partecipare al dibattito in Senato sul Mes.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Vietata la bandiera italiana al Parlamento europeo”, la Lega attacca Sassoli

  • Smog, Italia è il secondo Paese Ue più inquinato dopo la Romania

  • “No alle bombe nucleari Usa a casa nostra”. Scoppia il caso in Belgio, ma riguarda anche l’Italia

  • “Se studi il Comune ti cancella i debiti”, l'iniziativa per 'salvare' i giovani disoccupati

  • Gli psichiatri vogliono i dati riservati dei social per prevenire i suicidi dei giovani

  • Niente intesa a Bruxelles, la riforma del Mes slitta a dopo le elezioni in Emilia Romagna

Torna su
EuropaToday è in caricamento