La Polonia chiede alla Germania compensazioni per l'invasione nazista

Varsavia insiste che i conti legati ai danni della Guerra Mondiale non sono mai stati saldati, ma per Berlino la questione è stata chiusa anni fa

La Germania non ha mai pagato le giuste compensazioni alla Polonia per i danni causati dall'invasione nazista e Varsavia è convinta che il conto debba ora essere saldato. “A mio avviso questi risarcimenti sono un argomento che non è mai stato affrontato”, ha dichiarato alla Bild il presidente polacco, Andrzej Duda. L'esponente esponente del partito Diritto e Giustizia ha sottolineato che “i danni causati durante la guerra non sono mai stati compensati”.

Lo scorso 23 ottobre il presidente polacco era stato a Berlino dove ha incontrato il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier. Il governo nazionalista polacca è diventato sempre più esplicito negli ultimi mesi nella sua richiesta di risarcimenti, ma la Germania sostiene che gli accordi di risarcimento sono stati chiusi anni fa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • La Polonia non cambia mai, pretende da alleati ed ex o presunti nemici (Germania, Russia) il risarcimento di danni, ecc. E' stata la causa delle guerre europee dal 1700 ad oggi, ma se ne ritiene sempre la vittima. Oggi è più forte per il sostegno della Nato e degli USA. Dio salvi l'Europa!

  • La Polonia sta sempre dimostrando, in più occasioni, di essere una Nazione con le pa-lle e fa benissimo a chiedere ai crucchi i danni per le mostruosità commesse dai germanici sul suo suolo. E l' Italia? Questo paese codardo e servile ha mai fatto richieste del genere? O ha avuto paura che i crucchi vuotassero il sacco sui crimini commessi dai soldati italiani nell'ultima guerra?

Notizie di oggi

  • Attualità

    "Combattiamo l'odio sui social colpo su colpo: messaggi positivi contro insulti e bufale"

  • Attualità

    Politico anti-migranti spacciava visti umanitari: bufera sulla "Lega belga"

  • Attualità

    “Basta incolpare l'Ue per provvedimenti che i governi hanno voluto e approvato”

  • Attualità

    La Germania pronta a pagare i danni alla Grecia per i crimini del nazismo

I più letti della settimana

  • La guerra del Big Mac: il “Davide” irlandese sconfigge McDonald's. "Grazie all'Ue"

  • "Per la Germania sono finiti i tempi migliori", l'allarme degli industriali tedeschi

  • Strasburgo apre al reddito di cittadinanza: "Possibile co-finanziamento Ue"

  • Colpo a Orban e Kaczynski, Strasburgo taglia i fondi Ue a chi non rispetta lo stato di diritto

  • “Ue vuole auto più ecologiche? I prezzi saliranno”, l'avvertimento di Volkswagen 

  • Caos Brexit, l'allarme dell'industria farmaceutica: "Rischi per pazienti in Ue e nel Regno Unito"

Torna su
EuropaToday è in caricamento