Alle europee torna il Pci con il simbolo storico. E punta alla rottura con l'Ue

Parte la raccolta delle firme per presentare le liste del “rinato” Partito comunista italiano alle elezioni di maggio: “Siamo contro il governo e per uscire dall'euro”

ANSA/GIORGIO BENVENUTI

I nostalgici del Partito comunista italiano che fu di Palmiro Togliatti ed Enrico Berlinguer potranno finalmente tornare a votarlo. O almeno potranno mettere una croce sul simbolo che lo ha rappresentato alle prossime elezioni europee previste per maggio. "Dopo oltre 25 anni, la prossima campagna elettorale sarà segnata dal ritorno del Partito Comunista Italiano", si legge in una nota del "rinato Pci”, i cui “organismi dirigenti hanno recentemente scelto di avviare la raccolta delle firme per presentare il simbolo storico dei comunisti italiani alle prossime elezioni europee".

"Il dialogo avviato con altre forze a sinistra - si legge nel comunicato - non ha prodotto una sintesi politica e quindi il Pci ha deciso di presentare autonomamente il proprio simbolo su contenuti, in particolare, centrati sull'opposizione al governo, contro le inefficaci misure economiche, di rottura con l'Unione europea e per l'uscita dall'euro dell'Italia". Quello che il nuovo Pci propone è in sostanza "Più Stato e meno mercato": nazionalizzazioni in settori economici strategici, lavoro stabile, aumento dei salari e riduzione dell'età pensionabile per tutti, di ingenti investimenti pubblici per infrastrutture e territori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per attuare queste politiche, "i comunisti ritengono necessario rompere con tutti i vincoli della Ue, euro compreso. A sinistra, quindi, oltre al ritorno sulla scena politica di un simbolo storico si affaccia una posizione chiaramente contro l'euro e per il recupero della sovranità nazionale e popolare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Finlandia dice addio alla svastica: per un secolo è stata il simbolo delle sue forze aeree

  • Premier olandese: "L'Italia impari a farcela da sola". Conte: è quello che faremo

  • Erdogan vuole che l'ex basilica di Santa Sofia a Istanbul torni ad essere una moschea

  • "Olanda, Lussemburgo e Irlanda fanno perdere all'Italia 8 miliardi l'anno"

  • La Svezia lancia una commissione d'inchiesta sulla strategia dell'immunità di gregge

  • Grecia stanca della Troika: "Condizionalità nel Recovery Fund inaccettabili"

Torna su
EuropaToday è in caricamento