'Offerte del giorno' e consegne più veloci di una pizza, così si impenna il mercato della droga

In Inghilterra è in aumento il consumo di crack soprattutto grazie a delle vere e proprie tecniche di marketing

Ansa EPA/ANDY RAIN

Le consegne a domicilio più veloci in Inghilterra? A quanto pare sono quelle della droga. Nel Paese uno spacciatore raggiunge il suo cliente molto più in fretta di quanto farebbe un porta pizza. E proprio come un ristorante o un negozio qualsiasi, gli spacciatori sono solito anche fare “offerte del giorno”, per convincere sempre più persone a comprare il loro prodotto. È quanto emerge dai un report del governo secondo cui alcuni tipi di stupefacenti sono consegnati in maniera "più veloce di una pizza" a un costo di 20/25 sterline per tre buste contenenti varie combinazioni di crack e eroina, con la possibilità anche di comprare giusto un cristallo per 5 sterline.

Sfruttamento dei minori

Come racconta il Guardian la mancanza di un numero adeguato di agenti di polizia nelle strade è ritenuta uno dei motivi dell'impennata dell'uso della droga, con i tossicodipendenti in aumento dell'8,5% tra il 2011 e il 2017. Un'altra delle ragioni che hanno portato all'aumento dei consumi è lo sfruttamento dei minori che vengono utilizzati dalle gang delle città per trasportare e vendere droga nelle città di provincia e di campagna. I giovani sfuggono più facilmente ai controlli e sono anche facilmente rimpiazzabili dagli spacciatori che ne arruolano tantissimi tra quelli provenienti da situazioni di disagio sociale, e li pagano pochissimo.

Consumo in crescita

Il consumo di crack è particolarmente in crescita, con un aumento del 19% in Inghilterra delle persone che hanno iniziato una terapia per disintossicarsi. Anche le ultime stime sull'uso di oppiacei e crack hanno rilevato un aumento significativo dell'8,5% nel numero di consumatori in Inghilterra tra il 2011/2012 e il 2016/2017, passando da 166.640 a 180.748.

Le tecniche di 'marketing'

Per raggiungere i propri clienti e trovarne di nuovi gli spacciatori utilizzano vere e proprie tecniche di marketing sempre più simili a quelle del commercio tradizionale. "I venditori di droga hanno i telefoni cellulari con il numero di tutti i consumatori locali di crack ed eroina e gli inviano messaggi di testo generici con le ultime 'offerte speciali'. Spesso poi offrono delle dosi gratuite in cambio del numero di altri consumatori del posto", racconta il report. Oltre a pubblicizzare “offerte del giorno”, continua lo studio, gli spacciatori inviano anche “regolarmente messaggi contenenti parole chiave, o l'equivalente slang del nome della droga, come "power","magic" e " happy hour ", pensati per innescare la voglia di consumare questi prodotti e spingerli a fare un nuovo ordine”.

Potrebbe interessarti

  • I leader Ue chiudono la porta a Macedonia del Nord e Albania nell'Ue

  • Solo un italiano ai negoziati sul programma del nuovo Parlamento Ue. Ed è del Pd

  • “Questa casa è di sinistra”, negato l'affitto alla leghista

  • Migranti, Bruxelles smentisce Salvini: "La Sea Watch non può sbarcare in Libia"

I più letti della settimana

  • Juncker: "Non voglio umiliare l'Italia, ma governo sulla strada sbagliata”

  • I leader Ue chiudono la porta a Macedonia del Nord e Albania nell'Ue

  • Solo un italiano ai negoziati sul programma del nuovo Parlamento Ue. Ed è del Pd

  • “Questa casa è di sinistra”, negato l'affitto alla leghista

  • Minibot, l’Italia “copia” Schwarzenegger. Ma a lui andò male

  • Migranti, Bruxelles smentisce Salvini: "La Sea Watch non può sbarcare in Libia"

Torna su
EuropaToday è in caricamento