Attentato a Strasburgo, Costa (Pd) a Tajani: “Intitoliamo una sala ad Antonio e Bartek”

L’eurodeputata chiede un tributo ai due giornalisti uccisi e propone anche una borsa di studio per i giovani che raccontano l’Ue ai loro coetanei

Antonio Megalizzi

A un mese dall’attentato terroristico ai mercatini di Natale di Strasburgo, il Parlamento europeo si prepara a tornare nella capitale dell’Alsazia per la prima seduta plenaria del 2019. In quel tragico 11 dicembre persero la vita anche i giornalisti Antonio Megalizzi e Bartek Orent-Niedzielski, in quei giorni impegnati a raccontare i dibattiti e le decisioni votate dall’Eurocamera. In ricordo dell’impegno dei due giovani reporter, l’eurodeputata del Pd Silvia Costa chiede al presidente del Parlamento Tajani di onorarne la memoria.

La Costa propone di intitolare a Megalizzi e Orent-Niedzielski una sala del Parlamento europeo e di istituire una borsa di studio “per giovani operatori dell’informazione che parlino dell'Europa ai loro coetanei, proprio come facevano Antonio e Bartek”.  “Vorrei sapere, inoltre”, prosegue l’esponente del Partito Democratico, “se il Parlamento ha in animo altre azioni a concreto sostegno della bella attività di Europhonica, il network delle radio universitarie che vedeva impegnati Antonio e Bartek e che intende continuare la loro missione”. La lettera, indirizzata direttamente al presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani, riprende le proposte espresse da più parlamentari nei giorni successivi all’attacco. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    “Fondo monetario europeo? No, grazie”, il M5s boccia la proposta tedesca

  • Attualità

    “Brexit, il favore di Salvini a Farage: stop al rinvio e uscita immediata dall’Ue”

  • Lavoro

    Prodotti falsi, nell'Ue un business da 121 miliardi. Italia è tra i Paesi più colpiti

  • Attualità

    Cina e sicurezza, Lega critica l'Ue ma prova a mediare. Zanni: “Valuteremo rischi su Huawei”

I più letti della settimana

  • "Lasciate pignorare le case o niente soldi", l'Eurogruppo blocca i fondi per la Grecia

  • Cina, Prodi 'apre' al governo: "Italia intercetti la nuova via della seta". E sull'Ue: "Pane mezzo cotto"

  • Musulmani sotto attacco in tutta Europa. E 2 italiani su 3 non li accetterebbero in famiglia

  • Test alcolico pre-guida e sistema anti-distrazione: ecco i nuovi salva-vita obbligatori per le auto

  • Pensioni "care" e scuole senza fondi: sul sociale l'Italia spende più della Germania

  • Brexit, Londra esclude il No Deal (per ora). Cosa succede adesso

Torna su
EuropaToday è in caricamento