Lidlize it: la marijuana ora si acquista al supermercato

La catena tedesca Lidl ha messo in vendita in Svizzera pacchetti di cannabis legale, con un basso contenuto di Thc, la sostanza psicoattiva, ma alto contenuto di cannabidiolo, che ha effetto rilassante e serve a calmare gli effetti dell'ansia ma anche della sclerosi multipla

Non più solo frutta, verdura, salumi pasta e carne. Adesso nei Lidl in Svizzera si può comprare anche la marijuana, seppure quella light. La catena di supermercati tedesca ha iniziato a mettere in vendita anche pacchetti di sigarette alla cannabis nella confederazione elvetica.

La cosa è perfettamente legale perché, secondo quanto prescritto dalle leggi del Paese, il prodotto contiene meno dell'1 per cento di Thc, il principio psicoattivo, ma ha un'alta concentrazione di Cbd, il cannabidiolo che viene utilizzato per calmare gli effetti dell stress, dell'ansia e anche della sclerosi multipla

Un pacchetto di "canne" tra i 15 e i 17 euro

Il pacchetto da 1,5 grammi con cannabis coltivata indoor costa 17,99 franchi svizzeri (circa 15 euro) mentre quello da 3 grammi con cannabis coltivata in serra costa 19,99 franchi, circa 17 euro. Queste sigarette sono prodotte da una piccola impresa locale che si chiama The Botanicals, che commercializza anche creme cosmetiche. Come spiega l'Ufficio federale per la sanità pubblica, "i prodotti a base di cannabis con un THC inferiore all'1% non sono soggetti alla legge sugli stupefacenti e pertanto sono sempre più utilizzati a fini commerciali, in particolare quelli contenenti la sostanza CBD, non inebriante ".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il produttore utilizza i metodi dell'agricoltura sostenibile senza aggiungere sostanze chimiche, sintetiche o geneticamente modificate”, ha garantito il Lidl in una nota quando ha iniziato la vendita che per ora è limitata alla svizzera tedesca e romanda, quella francofona. "Lidl Svizzera presta particolare attenzione alle esigenze dei suoi clienti nella progettazione di una linea di prodotti. In Svizzera, i prodotti a base di cannabidiolo sono legali e sono in vendita sul mercato da molto tempo e ci sono altri commercianti che li vendono", ha spiegato una portavoce dell'azienda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Noi lavoriamo per pagare le vacanze agli italiani", settimanale olandese contro gli aiuti Ue

  • Una targa personalizzata Covid 19: "L'ho fatto per ricordare alle altre auto di tenere la distanza"

  • Voli, voucher al posto del rimborso: Bruxelles striglia i governi. Ma rispondono solo in 12

  • Barbecue con carne e vino mentre erano in servizio, inchiesta su tre poliziotti

  • Anche Orban contro il piano di aiuti Ue all'Italia: "Finanzia i ricchi coi soldi dei poveri"

  • Il Recovery fund non basta, vogliamo il Mes: banche, agricoltori ed edili in pressing sul governo

Torna su
EuropaToday è in caricamento