I gilet gialli tentano l'assalto alla residenza di Macron

Circa quaranta persone hanno cercato di entrare a Fort Brégançon, luogo di villeggiatura del presidente francese

Una manifestazione dei gilet gialli 8foto d'archivio)

Circa una quarantina di gilet gialli ha tentato un assalto a Fort Brégançon, la residenza ufficiale utilizzata come luogo di villeggiatura estiva per il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, che si trova su un isolotto nel Mediterraneo vicinissimo alla costa francese, nel dipartimento del Var. L'appello alla mobilitazione, riporta France Bleu, era stato lanciato sulle reti sociali con la frase: "Oggi prenderemo Fort Brégançon". Il progetto però è fallito per l'intervento dei gendarmi e della polizia municipale.

"La gendarmeria è intervenuta per bloccare al villaggio di Cabasson una quarantina di Gilet gialli che volevano andare a Fort Brégançon", ha detto il sindaco di Bormes-les-Mimosas, Francois Arizzi. Contattato da Afp, l'ufficio stampa dell'Eliseo ha rifiutato di comunicare il luogo in cui attualmente si trova Macron per trascorrere le vacanze di Natale, dopo il caldo autunno segnato dalla rivolta dei Gilet gialli contro le sue politiche. Secondo Arizzi, che parla di una "azione simbolica", i Gilet gialli intendono tornare anche alla residenza. "Le persone che vogliono la democrazia, dovrebbe iniziare rispettando la proprietà degli altri", ha commentato Arizzi, spiegando che alcuni di questi Gilet gialli hanno attraversato terreni privati per cercare di raggiungere il loro obiettivo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Italiani imparare dai francesi,noi siamo solo dei pecoroni che abbassano la testa a tutte le leggi dei politici,i Francesi loro si che hanno le palle.

  • Bravi francesi state dando una lezione piu che segna di come il popolo se vuole sa farsi rispettare

  • Vero Riccardo? Come Lei, nella stragrande maggioranza dei casi preferiscono lagnarsi.

  • i gillet gialli, ne hanno di palle, non come gli itaGliani ca casotto

    • te ga rason ti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Via i fondi regionali ai Paesi Ue che non rispettano le regole di bilancio

  • Attualità

    Il Labour apre (ma non troppo) a un secondo referendum sulla Brexit

  • Attualità

    Perché l'attacco di Di Battista alla Francia "piace" alla Germania

  • Attualità

    Asse Parigi-Berlino: cos'è il Trattato di Aquisgrana. Che la Lega contesta 

I più letti della settimana

  • La guerra del Big Mac: il “Davide” irlandese sconfigge McDonald's. "Grazie all'Ue"

  • "Per la Germania sono finiti i tempi migliori", l'allarme degli industriali tedeschi

  • Che cos’è il franco Cfa che i 5 Stelle attaccano. E che ha poco a che vedere con i migranti

  • Strasburgo apre al reddito di cittadinanza: "Possibile co-finanziamento Ue"

  • Colpo a Orban e Kaczynski, Strasburgo taglia i fondi Ue a chi non rispetta lo stato di diritto

  • Caos Brexit, l'allarme dell'industria farmaceutica: "Rischi per pazienti in Ue e nel Regno Unito"

Torna su
EuropaToday è in caricamento