Zullo (M5s) porta a Bruxelles le famiglie italiane multietniche: “Sono un valore aggiunto”

Evento al Parlamento europeo promosso da Marco: “Migliorare le condizioni di vita delle famiglie in Europa”

Una decina di famiglie, circa trenta persone tra genitori e figli, hanno partecipato a un evento al Parlamento Europeo in occasione dell’evento “Family Friendly Lifestyle”, organizzato dall’eurodeputato Marco Zullo del Movimento cinque stelle. Una tavola rotonda attorno alla quale ci si è confrontati con le famiglie originarie di diversi Paesi, ma tutte residenti in Italia, su tematiche riguardanti le nuove politiche familiari, che partono da un livello globale ed europeo fino ad arrivare alle piccole realtà territoriali. 

Il dialogo tra famiglie e istituzioni

“Siamo al lavoro per migliorare le condizioni di vita delle famiglie in Europa”, sottolinea Zullo. “La reale peculiarità dell’appuntamento - prosegue il pentastellato - risiede nel fatto che non si tratta di un incontro a porte chiuse tra istituzioni politiche e portatori di interesse, bensì di un vero e proprio scambio d’opinioni che vedrà come protagoniste alcune famiglie, bambini compresi, invitate per l’occasione a Bruxelles”. 

Gli ospiti

L’accoglienza “a misura di famiglia” è stata agevolata anche dall’intervento dei tre relatori che tra domande, quiz e video hanno saputo raccontare la loro esperienza in maniera del tutto originale. Tra i relatori c’è anche Luciano Malfer, Dirigente dell'Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili della Provincia Autonoma di Trento, Alexander Ploner, campione italiano di scii e membro dell’ex nazionale italiana e infine David Scuderi, Senior Manager e Responsabile delle politiche pubbliche di Amazon.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ascoltare

“Le famiglie devono intervenire nel dibattito pubblico affinché la società progredisca verso un futuro sempre più ‘family friendly’, con meno vincoli e più sostegni e opportunità”, sostiene Zullo. “Ma, per farlo davvero, bisogna partire da un elemento fondamentale: l’ascolto reciproco”, conclude il deputato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ue indaghi sui Paesi che chiedono i coronabond", bufera sul ministro olandese

  • "Il Mes ve lo potete tenere", "No ai coronabond": nell'Ue niente intesa sulle misure anti-Covid

  • "L'Olanda ha 90 miliardi da parte per la crisi, l'Italia debiti che vuole coprire con i coronabond"

  • Migranti, Ue e Italia trovano accordo: "Se li salviamo, li portiamo in Grecia"

  • #JeSuisItalie, stampa belga appoggia l’Italia: “10mila morti non sono abbastanza?”

  • Lo strano fronte anti-Coronabond: dagli alleati di Berlusconi a quelli di Salvini, Pd e M5s

Torna su
EuropaToday è in caricamento