Italia tra i Paesi più sicuri dell'Ue: penultima per tasso di omicidi

Dietro i grandi Stati europei anche per rapine. Svetta solo per auto e moto rubate

Foto archivio Ansa

L'Italia è uno dei Paesi più sicuri d'Europa, almeno per quanto riguarda l'incolumità delle persone, anche se purtroppo non è quello in cui al sicuro dai malintenzionati sono le autovetture.

Al penultimo posto

Secondo i dati sul crimine nell'Unione Europea pubblicati da Eurostat ci collochiamo al penultimo posto tra gli Stati membri dell'Ue per numero di omicidi volontari ogni 100mila abitanti, siamo ottavi per le rapine, ma dietro ad altre grandi nazioni come Francia, Spagna e Regno Unito, e secondi per furti di auto e moto. Nel 2017 Eurostat ha registrato 5.200 omicidi intenzionali nell'Ue, con una riduzione del 20% rispetto al 2008. Rispetto alla popolazione, in testa alla classifica del numero di omicidi ci sono Lettonia (5,6), Lituania (4,0) e Malta (2,0). Il Paese che registra il tasso più basso di omicidio è il piccolo Granducato di Lussemburgo (0,3 ogni 100mila abitanti), seguito appunto dall'Italia, Repubblica ceca e Austria (0,6). In termini assoluti il numero di omicidi registrato in Italia è sceso da 615 del 2008 a 371 del 2017. Guardando ai furti d'auto, la situazione si capovolge.

Tanti furti d'auto

Tra il 2015 e 2017 sono state circa 698mila le auto rubate in media ogni anno, in calo del 29% rispetto al periodo 2008-2010. A detenere il record negativo sono la Francia e l'Italia, rispettivamente con una media annua di circa 164mila e 156mila auto rubate. Segue il Regno Unito (quasi 97mila). Chiude la classifica la virtuosa Danimarca, con in media solo 230 veicoli rubati all'anno.

Le rapine

Quanto alle rapine, Eurostat ha registrato 51 rapine ogni 100mila abitanti nel nostro paese, appena sopra la Germania con 47. In cima alla classifica c'è il Belgio con 167 ogni 100mila abitanti, seguito da Francia (150), Spagna (144) e Regno Unito (115 per Inghilterra e Galles). Il tasso di rapine più basso è stato registrato in Ungheria e Slovacchia (9 ogni 100mila abitanti). Complessivamente nell'Ue le rapine sono calate del 24% tra il 2011 e il 2017, passando da 522mila a 396mila.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia, la Lega chiede aiuto all'Ue

  • I Paesi Ue più 'pericolosi' per gli atei? Italia e Spagna

  • "In Italia i centri per migranti sono vuoti". E in 60mila 'fuggono' all'estero

  • Il dietrofront di Farage spinge i Tory che balzano a più 14 punti sui laburisti

  • Elezioni in Romania, sfida al secondo turno tra Iohannis e Dancila. Barna va forte solo all’estero

  • Triste primato per il sud Italia: tra i neo laureati i tassi d'occupazione più bassi dell'Ue

Torna su
EuropaToday è in caricamento