La Francia approva il Ceta tra le proteste

Primo via libera alla Camera per il libero scambio tra Ue e Canada, ora la palla passa al Senato, ma si spacca la stessa coalizione che sostiene il presidente Macron

Manifestanti anti Ceta - foto archvio Ansa

L'Assemblea Nazionale francese ha ratificato il Ceta, il trattato di libero scambio fra Unione Europea e Canada, malgrado le proteste di gruppi ambientalisti, dell'opposizione nonché i malumori di parte del partito La République en Marche (Lrm) del presidente presidente Emmanuel Macron.

L'opposizione interna alla maggioranza

L'accordo è stato approvato con 266 voti favorevoli, 213 contrari e 74 astensioni. Ben 52 deputati di Lrm si sono astenuti, mentre 9 hanno votato contro. Una tendenza analoga è stata registrata nell'altro partito di governo, il MoDem (Mouvement démocrate) con sei astenuti, due voti contrari e 32 a favore. L'opposizione di sinistra e di destra si è invece espressa interamente contro la legge. Il testo deve ora essere sottoposto al voto del Senato in una data ancora da decidere. La parola passa ora al Senato, ma al momento la data del voto non è stata fissata. Le defezioni nella maggioranza sono un segnale preoccupante per il governo, che mai prima d'ora ha avuto un'opposizione interna così forte. Prima del voto La République en marche ha organizzato una serie di riunioni per spiegare i dettagli del testo e convincere i suoi parlamentari.

Ambientalisti e agricoltori contrari

L'accordo è stato fortemente criticato anche delle associazioni di ambientalisti e di agricoltori, che hanno denunciato i problemi legati alla concorrenza sleale che deriveranno dall'accordo commerciale con il Canada. "Abbiamo un'agricoltura in difficoltà. Non possiamo chiedere ai nostri agricoltori i fare dei prodotti di qualità ed importarne altri che non rispettano queste esigenze", ha dichiarato Benoit Potterie, uno dei deputati de La République en marche che ha votato contro. Il Ceta è provvisoriamente operativo in attesa della ratifica di tutti i Paesi membri dell'Ue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Basta spagnolo, parlo italiano”: la protesta del deputato catalano a Strasburgo

  • Edilizia, ultimatum Ue all’Italia: “Due mesi per cambiare valutazioni d’impatto ambientale”

  • Macron apre ad Albania e Macedonia nell'Ue: "Se rapporto Commissione è positivo..."

  • Brexit, 95enne italiano vive a Londra da 68 anni, ma deve provare la residenza per restare

  • “La fabbrica di auto elettriche fa male all'ambiente”, giudice blocca Tesla in Germania

  • Video hot in rete, candidato di Macron a sindaco di Parigi si ritira dalla corsa

Torna su
EuropaToday è in caricamento