Facebook, il giorno di Zuckerberg a Bruxelles: dopo le polemiche, ok alla diretta streaming

Il fondatore del più grande social network al mondo incontrerà i leader del Parlamento Ue per affrontare lo scandalo Cambridge Analityca. Non andrà invece a Londra, nonostante le richieste dalla Camera britannica. E cosi' i deputati di Sua Maestà "girano" le loro domande ai colleghi europei

Stasera, il patron di Facebook Mark Zuckerberg sarà al Parlamento europeo a Bruxelles per spiegare le lacune del social network nella protezione dei dati dei propri utenti, come emerso dallo scandalo Cambridge Analytica. La sua audizione con i leader dei gruppi politici dell'Assemblea, originariamente prevista a porte chiuse, sarà invece trasmessa in diretta streaming su Internet come richiesto da Verdi e Socialisti.

Lo scandalo

Zuckerberg arriva a Bruxelles a tre giorni dall'entrata in vigore delle nuove regole Ue sulla privacy online. Ma il tema centrame, come detto, resta il modo con cui Facebook gestisce i dati dei suoi utenti e i rischi legati alla democrazia. Il timore è che il caso di Cambridge Analityca, la società britannica che avrebbe usato milioni di dati personali di utenti Facebook per "indirizzare" anche le intenzioni di voto e le opinioni politiche, potrebbe essere solo la punta di un iceberg.  

La diretta streaming

C'è una questione di trasparenza da affrontare oggi al Parlamento europeo. E la decisione iniziale dell'Assemblea di tenere l'incontro a porte chiuse non era sembrata la scelta ideale. Il leader dei deputati liberali, Guy Verhofstadt, aveva minacciato di boicottare l'incontro a Bruxelles se fosse rimasto privato. Alla fine, le pressioni hanno costretto il Parlamento a fare retromarcia e a trasmettere la diretta dell'incontro in streaming. "La trasparenza ha vinto (...) Un incontro a porte chiuse sarebbe stato una farsa", ha detto il leader dei deputati socialdemocratici, il tedesco Udo Bullmann. "La pressione ha funzionato", hanno applaudito i Verdi.

Il coinvolgimento degli utenti europei

Secondo le cifre fornite da Facebook alla Commissione europea, i dati di "fino a 2,7 milioni" di cittadini europei potrebbero essere stati trasmessi "in modo inappropriato" a Cambridge Analytica e utilizzati per la campagna presidenziale di Donald Trump. La commissaria Ue Jourova ha ringraziato ironicamente Zuckerberg per aver dimostrato con questo scandalo quanto fossero necessarie regole severe, nonostante la riluttanza dei principali attori di Internet, che sono del resto i principali "consumatori" di dati personali.

Di fronte ai parlamentari statunitensi, il capo di Facebook si era scusato, riconoscendo di non aver "preso abbastanza misure" nella protezione dei dati come nella diffusione di fake news. Per la gioia delle autorità europee, ha anche descritto come "passi positivi" le nuove regole che entreranno in vigore il 25 maggio nell'Ue, ossia il "Regolamento generale sulla protezione dei dati".

Oggi, prima dell'audizione con i leader politici, Zuckerberg terrà un incontro bilaterale con il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani. Domani, invece, sarà tra i cinquanta leader delle principali aziende digitali che saranno ricevute a Parigi dal presidente francese Emmanuel Macron. Non andrà, invece, a Londra, nonostante le richieste dei parlamentari britannici. 

I deputati del Regno Unito chiamano Bruxelles

Per questo, i deputati del Regno Unito hanno chiesto ai loro colleghi europei di porre delle domande a Zuckerberg anche per conto del loro paese. Anche i legislatori d'Oltremanica vogliono avere dettagli sul modo in cui i dati degli utenti sono stati gestiti in relazione allo scandalo Cambridge Analytica. "Se Mark Zuckerberg sceglie di non rispondere direttamente alle nostre domande, chiediamo ai colleghi del Parlamento europeo di aiutarci ad avere risposte, in particolare su chi sapeva cosa nell'azienda, e quando, in relazione alla violazione dei dati e all'uso non trasparente delle pubblicità politiche che continua a minare alle fondamenta la nostra democrazia", ha dichiarato il presidente della commissione media e digitale del Parlamento britannico, Damian Collins.

L'appuntamento con l'audizione di Zuckerberg al Parlamento Ue è per 17,45 circa. Per seguirla, il link è https://ec.europa.eu/avservices/ebs/schedule.cfm?page=2&date=05/22/2018

Potrebbe interessarti

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • "Provoca terremoti", chiude il più grande giacimento di gas naturale d'Europa

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

  • Alta velocità Napoli-Bari, oltre 100 milioni dalla Commissione Ue

I più letti della settimana

  • "Provoca terremoti", chiude il più grande giacimento di gas naturale d'Europa

  • Alta velocità Napoli-Bari, oltre 100 milioni dalla Commissione Ue

  • Crisi governo, Bruxelles 'promuove' Conte: "Ha fatto bene in contesto problematico"

  • "Il reddito di cittadinanza anche a noi", in Belgio favorevoli 6 su 10

  • Carbone, 5 Paesi Ue continuano a produrlo. Dal 1990 consumo dimezzato

  • Migranti, la Lega musulmana all'Ue: "Aiutare l'Italia"

Torna su
EuropaToday è in caricamento