Facebook-Cambridge Analytica, il Parlamento Ue contro gli Usa: "Non sono sicuri, sospendere l'accordo di scambio dati"

Lo scandalo brucia ancora: la Commissione Libertà pubbliche dell'Eurocamera contro lo scudo di protezione Ue-Usa che assicura a società teoricamente sicure di spostare i dati degli europei negli Usa. "Va bloccato"

Dimostrazione contro Zuckerberg a Bruxelles. EPA/STEPHANIE LECOCQ

Non ci fidiamo degli Usa. E' questa, grosso modo, la ragione per cui la Commissione per le Libertà civili del Parlamento Ue ha chiesto a Bruxelles di sospendere lo scudo di protezione dei dati Ue-Usa. Una richiesta che dimostra come lo scandalo Facebook-Cambridge Analytica bruci ancora, almeno in Europa. Entrambe le società sono certificate nell'ambito dello scudo di protezione dei dati, un elemento che però non ha escluso che potessero annusare nei dati di centinaia di migliaia di cittadini europei, evidentemente, traggono le conclusioni gli eurodeputati, qualcosa non funziona nel sistema di supervisione a stelle e strisce.

Bloccare il trasferimento dei dati verso gli Usa

Gli eurodeputati chiedono, inoltre, alle autorità statunitensi di agire senza indugio rimuovendo, se necessario, dall'elenco quelle società macchiatisi di abusi. Nel frattempo le autorità Ue dovrebbero indagare su questi casi e, se necessario, sospendere o vietare i trasferimenti di dati verso gli Usa.

Inoltre, i parlamentari sono preoccupati per la recente approvazione della Cloud Act, la legge che permette alla polizia statunitense l'accesso ai dati personali anche al di là dei propri confini. Una norma, sottolineano, che potrebbe creare gravi problemi per l'Ue e conflitti con le leggi europee sulla protezione dei dati.

Cos'è lo scudo?

Lo scudo di protezione dei dati è un accordo tra gli Stati Uniti e l'Unione europea che consente alle società statunitensi, che si suppone abbiano un livello adeguato di protezione dei dati, a trasferire i dati personali dall'Ue agli Usa. Lo scudo è il successore del quadro Safe Harbor del 2000, considerato non conforme al diritto comunitario, ed è stato adottato nel luglio 2016. A inizio luglio il Parlamento Ue voterà nella plenaria la richiesta di sospendere anche questa nuova intesa, teoricamente, più sicura. 

Potrebbe interessarti

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • 507 migranti fermi in mare. E il centrosinistra spagnolo fa come Salvini

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

  • “Alcoltest nei porti per bloccare camionisti e conducenti in stato d’ebbrezza”

I più letti della settimana

  • Crociere da record, 7 milioni passeggeri nell'Ue: Italia prima destinazione

  • "Portate la Tav anche al Sud", l'appello di Al Bano a Bruxelles

  • Sciopero Ryanair a fine agosto, ecco perché i piloti minacciano lo stop di 48 ore

  • Alta velocità Napoli-Bari, oltre 100 milioni dalla Commissione Ue

  • "Il reddito di cittadinanza anche a noi", in Belgio favorevoli 6 su 10

  • Condannato per abuso di potere, promosso a ministro degli Interni

Torna su
EuropaToday è in caricamento