I cittadini più euroscettici d’Europa? Sono gli italiani

E’ quanto emerge dal sondaggio Eurobarometro del Parlamento: 1 su 5 voterebbe per l'uscita dall'Unione. Persino i britannici hanno più fiducia di noi nell’Ue

Fino a poco tempo fa gli italiani erano tra i leader dell’europeismo. Oggi sono i più euroscettici d’Europa. Persino più dei britannici che hanno deciso di lasciare l’Ue. E’ quanto emerge dall'Eurobarometro di primavera realizzato dal Parlamento europeo

Solo il 36% degli italiani, infatti, pensa che l’Ue sia una “buona cosa”. Per il 21%, è una “cosa cattiva”. Guardando a tutti gli Stati membri, Regno Unito escluso, il 61% si dichiara a favore dell’Ue: un dato record che non si registrava dal 1989. E anche i britannici fanno segnare un 43% di risposte positive.

La disaffezione degli italiani verso l’Ue è dunque in controtendenza e la si puo’ riscontrare anche nel fatto che quasi 1 italiano su 2 pensa che il nostro Paese non abbia beneficiato dall’ingresso nell’Unione europea: il 49% contro una media Ue del 23%. Siamo l’unico Stato membro in cui i cittadini che ritengono di aver avuto benefici dall’Ue sono in minoranza: il 41%. Nel Regno Unito la percentuale è del 54. Nell’intera Unione a 27 è del 68%, anche in questo caso dato record che non si registrava da 36 anni. 

Si prefigura dunque una Italexit sul modello della Brexit? A quanto pare questa eventualità è ancora lontana: alla domanda se, in caso di referendum sulla permanenza nell’Ue, voterebbero a favore o contro, solo il 19% si dice convinto di scegliere per l’uscita dall’Unione. Il 49% voterebbe per restare nell’Ue. Ma gli indecisi sono al 32%, la quota più alta in tutta l’Europa unita. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli italiani, del resto, sono tra i meno preoccupati per l'emergere di partiti politici che protestano contro le élite politiche tradizionali (e spesso contro l’Ue): il 50% degli italiani si dice preoccupato contro una media Ue del 61%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria alza un muro con l'Italia: "Non apriremo confini, non ha il controllo del coronavirus"

  • Basta dumping fiscale, Bruxelles contro Olanda, Irlanda e altri 4 Paesi Ue

  • Olanda e Austria contro gli aiuti Ue all'Italia: "Concederemo solo prestiti"

  • La "Vespa cinese" troppo simile a quella Piaggio, Ue blocca lo scooter di Pechino

  • "Isoliamo virus simili al Covid, ma pandemia non è colpa nostra": il laboratorio di Wuhan respinge le accuse

  • I Paesi Ue litigano sui turisti: no regole comuni, sì ai corridoi bilaterali

Torna su
EuropaToday è in caricamento