Coronavirus, italiano muore a Bruxelles: aveva 41 anni e lavorava al Parlamento Ue

Si chiamava Giancarlo Agostino ed era originario della Sicilia. Ex calciatore e appassionato di crossfit, si occupava del servizio tecnico dell'Eurocamera come agente esterno

Giancarlo, vittima italiana di coronavirus in Belgio, in una foto su Facebook

C'è anche un italiano tra le ultime vittime del coronavirus in Belgio. Si chiamava Giancarlo Agostino Di Maria e lavorava al Parlamento europeo come tecnico esterno. A dare la notizia è stato sui social un suo amico, William Verstappen.

A quanto si apprende, Giancarlo, pur non essendo nato in Sicilia ed essendo cresciuto a Bruxelles, aveva la cittadinanza italiana per via del padre, emigrato in Belgio da Favara. Grande appassionato di calcio, aveva praticato il calcio da giovane e di recente si era dedicato al crossfit. Il virus lo ha portato via domenica. "L'ho conosciuto a 12 o 13 anni - ricorda Verstappen su Facebook - Era un ragazzo timido, anche riservato. Grande fan del calcio, era un tifoso tifoso della Nazionale italiana, della Juventus e, da noi, dello Standard. Lui stesso ha giocato in un club. Indossava con orgoglio i colori gialli e blu dell'Union Saint-Gilloise".

L'amico ricorda il "bel colpo di matita" che aveva a scuola: "Centinaia, se non migliaia di studenti della scuola Saint-Boniface hanno potuto ammirare una delle sue opere: il monumentale 'Piaf' di Dan Salel che adornava una delle classi dell'Istituto. Attirato dalle nuove tecnologie e dall'informatica - continua il ricordo - le avrebbe studiate per poi farne il suo mestiere. Siciliano, aveva un temperamento caldo e raramente tornava su una decisione. Ma coloro che lo avevano conosciuto al di là di questa scorza dura, sapevano che aveva un grande cuore". Negli ultimi anni aveva trovato lavoro come tecnico informatico esterno del Parlamento europeo, ma coltivava al contempo la passione per il crossfit. "A voi, giovani del nostro Paese - dice ancora l'amico Verstappen - guardate questa faccia fulminata nel pieno della vita. Aveva tutta la vita davanti! Non dimenticarlo! Ascolta quello che ti dicono! Segui le istruzioni. Restate a casa. Non uscite! Fallo per te. Fallo per gli altri. Fallo per lui", conclude.

Anche la comunità internazionale del crossfit ha voluto ricordare Giancarlo: "Era un membro del nostro team di giudici, un buon amico per molti di noi - scrive su Instagram Italian ShowDown - Sentiamo ancora la sua voce chiamare una no-rep con un sorriso. Ricorderemo a lungo il suo spirito di resilienza e buon umore. Riposa in pace".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, niente aiuti Ue senza sacrifici: Germania e Olanda dicono no a Italia e Spagna

  • "Ue indaghi sui Paesi che chiedono i coronabond", bufera sul ministro olandese

  • Tanti contagi, pochi morti: il coronavirus in Germania è un mistero

  • Migranti, Di Maio chiude i porti: "No a sbarchi dalla Libia, c'è il coronavirus"

  • "Il Mes ve lo potete tenere", "No ai coronabond": nell'Ue niente intesa sulle misure anti-Covid

  • "Lega blocca gli aiuti Ue all'Italia per farsi pubblicità", l'accusa di Pd e M5s

Torna su
EuropaToday è in caricamento