Anche senza il lockdown la Svezia non eviterà la crisi economica

Il Paese ha puntato sull'immunità di gregge e ha imposto pochissime restrizioni ai suoi cittadini, ma nonostante questo le ricadute potrebbero non essere poi tanto inferiori a quelle di altri Paesi

Cartelli per il social distancing a Stoccolma - foto Ansa EPA/Henrik Montgomery

Ha fatto molto discutere la scelta della Svezia di puntare sull'immunità di gregge e di non imporre nessun vero lockdown ai suoi cittadini per fermare la diffusione del coronavirus. Stoccolma ha tentato così di evitare di imporre ai suoi cittadini la durezza della quarantena, provando nello stesso modo a salvare l'economia dal pesante impatto che c'è stato nel resto d'Europa e del mondo.

Mortalità relativamente bassa

Le conseguenze della scelta dal punto di vista della salute pubblica non è stato mostruoso come molti avevano temuto. La mortalità per milione di abitanti è al momento di 364, una cifra certo molto più alta dei vicini finlandesi che si sono fermati a 54, ma comunque molto minore di Paesi ben più colpiti e che hanno imposto quarantene molto strette come ad esempio l'Italia (530) o la Spagna (594). Questo tipo di comparazioni al momento sono difficili da fare e solo sul lungo periodo si potrà, forse, giudicare dove la pandemia è stata gestita meglio, ma intanto al momento di sicuro si può dire che è stata evitata la catastrofe che i più pessimisti prevedevano. Anzi il Paese è stato anche preso ad esempio dall'Oms su come si dovrebbero comportare gli altri Stati dopo la riapertura e nella Fase due.

Ripercussioni economiche

In ogni caso secondo alcuni studi la Svezia non riuscirà comunque a evitare pesanti ricadute sull'economia nazionale. Come racconta Politico il rallentamento economico nei primi tre mesi del 2020 è stato meno estremo che altrove in Europa, con una contrazione dello 0,3 per cento contro il 3,8 per cento nella zona euro, ma le cose potrebbero peggiorare presto. "Le conseguenze economiche della pandemia saranno considerevoli", ha avvertito la banca centrale del paese in un recente rapporto in cui prevede una contrazione economica tra i 7 e i 10 punti percentuali quest'anno con la disoccupazione che dovrebbe salire tra il 9 e il 10 percento, dal 6,8 per cento dello scorso anno. Per fare un paragone la Commissione europea prevede una contrazione per la zona euro per il 2020 del 7,75 percento, il che vorrebbe dire che la Svezia potrebbe addirittura fare peggio dei Diciassette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ridotte esportazioni e consumi

Questo perché l'economia nazionale si fonda molto sulle esportazioni, che con la crisi in tutta Europa saranno molto minori. In più anche gli acquisti interni sono molto diminuiti, questo perché nonostante fossero liberi, dal punto di vista legale, di andare addirittura in bar e ristoranti, gli autodisciplinati svedesi hanno ascoltato il consiglio dell'esperto del governo, Anders Tegnell, che comunque consigliava di limitare i movimenti e di mantenere il social distancing. E così pur se ad esempio le vendite nei negozi della società di abbigliamento della svedese H&M sono diminuite meno in Svezia che altrove, le differenze con la Norvegia sono state limitate. Addirittura in alcune città minori alcuni negozi sono falliti e altri hanno iniziato a fare sconti fortissimi per evitare il peggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Noi lavoriamo per pagare le vacanze agli italiani", settimanale olandese contro gli aiuti Ue

  • Una targa personalizzata Covid 19: "L'ho fatto per ricordare alle altre auto di tenere la distanza"

  • Voli, voucher al posto del rimborso: Bruxelles striglia i governi. Ma rispondono solo in 12

  • I turisti dal Nord Italia sono un rischio: non lo dice la Grecia ma l’Europa

  • Anche Orban contro il piano di aiuti Ue all'Italia: "Finanzia i ricchi coi soldi dei poveri"

  • Farnesina conferma: "Malta respinge i migranti verso l'Italia". Ma per l'Ue va tutto bene

Torna su
EuropaToday è in caricamento