Coronavirus, crollano le borse. Il re della finanza: “Meglio per noi"

“Mai comprare o vendere azioni sulla base dei titoli dei giornali”, avverte Warren Buffet, il terzo uomo più ricco del mondo, che considera il crollo degli indici “l’opportunità per investire in qualcosa che ci piace”

Foto Ansa-EPA/LARRY W. SMITH

“È una roba spaventosa, ma non penso che dovrebbe influenzare ciò che facciamo con le azioni”. L’uomo d’affari Warren Buffett, anche nel 2019 il terzo più ricco del mondo dietro a Jeff Bezos e Bill Gates, interviene sull’andamento del mercato finanziario all’indomani delle notizie scoraggianti sull’avanzata del coronavirus in Italia e nel mondo. Lo fa con la calma e l’ottimismo che contraddistinguono l’investitore 89enne, diventato celebre per il suo modo semplice e pragmatico di raccontare i mercati. “Quando le azioni perdono valore è meglio per noi - ha detto durante un’intervista alla rete americana Cnbc - i risparmiatori dovrebbero sperare che il mercato vada giù”. 

Acquistare azioni a prezzi bassi

Il paradosso è spiegato con l’opportunità di “acquistare a un prezzo inferiore”. “Non dovreste acquistare o vendere sulla base dei titoli dei giornali”, avverte il magnate nato in Nebraska, che invece invita gli investitori a cogliere l’opportunità dei prezzi bassi per “acquistare a buon mercato qualcosa che vi piace”. 

Mai smettere di investire

Una teoria che potrebbe far scuotere la testa ai tanti risparmiatori che hanno visto il valore delle proprie azioni crollare per colpa del pessimismo dei mercati, ma che il multimiliardario americano ha potuto sperimentare più volte nella sua lunghissima esperienza di investitore. Buffett afferma di non aver mai smesso di comprare azioni, indipendentemente da ciò che accade nei mercati. “Sono stato un acquirente netto di azioni da quando avevo 11 anni, ogni anno”, rivendica con orgoglio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I rischi per l’umanità 

Nonostante la leggerezza nel commentare l’andamento dei mercati, l’imprenditore si è detto impaurito dalle conseguenze del virus per l’umanità. “La pandemia è una cosa spaventosa per il genere umano. Ora quello che si spera di ottenere è un vaccino antinfluenzale universale. È ancora è molto lontano - sostiene Buffett - ma non è impossibile”. “Ne ho parlato negli ultimi giorni con il mio consulente scientifico Bill Gates”, dice scherzando sul suo amico. “Lui è fiducioso sulla prospettiva a lungo termine di una prevenzione universale”, conclude Buffett. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Picchiata dal marito durante lezione online. E gli studenti postano le immagini su Whatsapp

  • Merkel: sì a Mes 'light'. E apre ai coronabond. Lega: "Tradimento nei confronti degli italiani"

  • "Senza Mes, disordini sociali in Italia": l'analisi impietosa della banca tedesca

  • "L'Italia ha paura del Mes e blocca il piano di aiuti dell'Eurogruppo"

  • Di Maio ringrazia la Romania ma non l'Ue. Bruxelles indispettita: "E' solidarietà europea"

  • Chiese aperte, è record di contagi da coronavirus tra i fedeli nella cintura biblica d'Olanda

Torna su
EuropaToday è in caricamento