Rom, Bruxelles stoppa Salvini: "Non si può espellere un cittadino europeo su base etnica"

La Commissione europea dice no all'idea avanzata dal ministro dell'Interno di procedere ad un censimento per espellere gli stranieri irregolari

"Non si può espellere un cittadino europeo su base etnica". Pur cercando di evitare una polemica diretta con Roma, la Commissione europea ha stoppato l'idea avanzata dal ministro dell'Interno e vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini di procedere ad un censimento dei rom presenti in Italia, al fine ultimo di espellere gli stranieri irregolari.

Rom, la minoranza più odiata d'Europa (e d'Italia)

"Non si può, come regola generale, espellere un cittadino europeo su base etnica. Non entro nei dettagli, ma" nell'Unione europea "non è legale espellere su base etnica. Questo è arcichiaro", ha detto il portavoce della Commissione europea Alexander Winterstein. Per il resto, Winterstein non ha commentato le affermazioni di Salvini, anche perché "quello che abbiamo visto sono degli articoli di stampa e non abbiamo commenti da offrire sui commenti altrui", ha concluso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I lavoratori stranieri bocciano l'Italia: “Economia senza prospettive”. Meglio il Vietnam

  • Migranti, M5s: "Porti chiusi senza intesa Ue". Ma la Francia: "Prima sbarchi, poi solidarietà"

  • Il Regno Unito vuole sviluppare il primo esercito con carri armati ecologici

  • Brexit, Londra verso l'uscita senza accordo. Rabbia Ue: "Johnson fa finta di negoziare"

  • Brexit, la profezia di Farage: Johnson fallirà e ci sarà un nuovo rinvio

  • La Libia in guerra fa 1,6 miliardi di ricavi al mese con il petrolio

Torna su
EuropaToday è in caricamento