Deputato Lega si toglie la scarpa e "pesta" la lettera Ue. Moscovici lo guarda allibito

E' successo a margine della conferenza stampa della Commissione europea in cui è stata annunciata la "bocciatura" di Bruxelles alla manovra economica del governo italiano

Ha atteso la fine della conferenza stampa dei due commissari Ue Pierre Moscovici e Valdis Dombrovskis. E poi, salito sul palco, si è tolto la scarpa e ha cominciato a imbrattare gli appunti di Moscovici, o come sostiene lui, la lettera con cui Bruxelles ha annunciato la bocciatura, prima volta nella storia, della manovra economica del governo gialloverde. Lui è Angelo Ciocca, eurodeputato leghista già noto per le sue invettive un po' sopra le righe. 

"A Strasburgo, ho calpestato (con una suola Made in Italy) la montagna di bugie che Moscovici ha scritto contro il nostro Paese - dice su Twitter Ciocca - L’Italia merita rispetto e questi euroimbecilli lo devono capire,  non abbiassiamo più la testa. Ho fatto bene?". Una domanda alla quale gli utenti di Twitter hanno risposto, per la stragrande maggioranza, con commenti negativi. Mentre il commissario Moscovici si è limitato a guardare l'eurodeputato tra l'allibito e il perplesso, prima di riprendersi con la forza i suoi appunti. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Junker e Moscovici sono i peggiori nemici dell'UE, credono di esserne i padroni del mondo, ancora per pochi mesi, spero.

  • La situazione chiede autocontrollo, lo sdegno lo poteva dimostrare in modo diverso cioè da persona adulta. Da contribuente italiana sono indignata perché questi comportamenti sociali sono infantili.

    • La situazione chiede autocontrollo, lo sdegno lo poteva dimostrare in modo diverso cioè da persona adulta. Da contribuente italiana sono indignata perché questi comportamenti sociali sono infantili.

      • Il gesto della scarpa lo fece anche Krushev all'ONU alcuni anni orsono, ma nessuno si scandalizzò. Erano altri tempi quando la libertà individuale non era limitata dal buonismo.

    • Degno esponente della coalizione che rappresenta. Se raccogli voti facendo leva sui sentimenti "di pancia" della gente, poi devi tenere botta con atti eclatanti se vuoi tenerti buoni gli elettori. Non è forse infantile anche Di Maio, quando si appella ai "poteri forti che remano contro" perché è fisiologicamente impossibile realizzare le sue panzane di trasformare l'aceto in vino?

Notizie di oggi

  • Attualità

    Via i fondi regionali ai Paesi Ue che non rispettano le regole di bilancio

  • Attualità

    Il Labour apre (ma non troppo) a un secondo referendum sulla Brexit

  • Attualità

    Perché l'attacco di Di Battista alla Francia "piace" alla Germania

  • Attualità

    Asse Parigi-Berlino: cos'è il Trattato di Aquisgrana. Che la Lega contesta 

I più letti della settimana

  • La guerra del Big Mac: il “Davide” irlandese sconfigge McDonald's. "Grazie all'Ue"

  • "Per la Germania sono finiti i tempi migliori", l'allarme degli industriali tedeschi

  • Che cos’è il franco Cfa che i 5 Stelle attaccano. E che ha poco a che vedere con i migranti

  • Strasburgo apre al reddito di cittadinanza: "Possibile co-finanziamento Ue"

  • Colpo a Orban e Kaczynski, Strasburgo taglia i fondi Ue a chi non rispetta lo stato di diritto

  • Caos Brexit, l'allarme dell'industria farmaceutica: "Rischi per pazienti in Ue e nel Regno Unito"

Torna su
EuropaToday è in caricamento