Un cartello europeo per i diritti televisivi sportivi? Ispettori Ue negli uffici londinesi della Fox (che possiede Sky)

La Commissione europea ha effettuato "una serie di ispezioni senza preavviso in diversi Stati membri" presso le sedi delle società attive nel settore. Tra queste, il colosso di Rupert Murdoch

ANSA/ANDREA DI MARCO

La Commissione europea ha effettuato oggi "una serie di ispezioni senza preavviso in diversi Stati membri presso le sedi di società attive nella distribuzione di diritti media e diritti connessi a vari eventi sportivi e/o alla loro trasmissione". Lo ha reso noto l'Esecutivo Ue. Tra le società perquisite anche la 21st Century Fox di Rupert Murdoch, che possiede Sky. Il sospetto è che in Europa via sia un cartello di imprese dietro il ricco mercato dei diritti televisivi legati allo sport, in particolare al calcio. 

L'indagine antitrust

La Commissione, si legge nella nota, sospetta "che le società coinvolte possano aver violato le norme antitrust dell'Ue che vietano i cartelli e le pratiche commerciali restrittive (articolo 101 del Trattato). I funzionari della Commissione erano accompagnati dalle loro controparti delle autorità nazionali competenti in materia di concorrenza".

Le ispezioni senza preavviso, spiega la Ue, sono un passo preliminare verso sospette pratiche anticoncorrenziali. Il fatto che la Commissione svolga tali controlli "non significa che le società si siano rese colpevoli di comportamenti anticoncorrenziali", la Commissione rispetta i diritti della difesa, in particolare il diritto delle società di essere sentite nei procedimenti antitrust". 

Fox: stiamo collaborando con Ue

Un portavoce di Fox Networks Group, divisione del gruppo di Rupert Murdoch, ha detto che il gruppo parte della galassia di Rupert Murdoch sta "pienamente collaborando". I raid si sono verificati in un momento delicato per 21st Century Fox, che dal dicembre 2016 spera di riuscire a comprare il 61% che ancora non possiede in Sky.

La Competition and Markets Authority (Cma) britannica, scrive Radiocor, dovrebbe inviare al ministro britannico della Cultura delle raccomandazioni sull'operazione entro il mese prossimo. Per convincere i regolatori britannici, il colosso dell'intrattenimento il 3 aprile scorso si è detto disposto a scorporare Sky News o a cederla a Walt Disney. Quest'ultimo gruppo lo scorso dicembre siglò un'intesa da quasi 60 miliardi di dollari per comprare asset di 21st Century Fox, Sky inclusa. Il 27 febbraio scorso Comcast - che controlla NBC Universal, Universal Studios e DreamWorks Animation - ha annunciato una "possibile offerta in contanti superiore" a quella di Fox con cui potrebbe prendere il controllo di Sky. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macron frena sull'ingresso di Albania e Macedonia nell'Ue: "No all'avvio dei negoziati"

  • Orban nega il cibo ai migranti in transito, l'Ue: "Violati i diritti fondamentali"

  • Chi sono i 20 giganti che inquinano di più al mondo

  • Cresce il numero di studenti neri a Cambridge, è lo 'Stormzy effect'

  • Erdogan minaccia l'Europa: se parlate di invasione vi manderemo i 3,6 milioni di rifugiati

  • La Polonia alle urne, la destra di Kaczynski verso una nuova vittoria

Torna su
EuropaToday è in caricamento