I bambini italiani i più sani d'Europa 

Lo rivela una indagine dell'Eurostat: il 98% degli under 16 del Belpaese gode di buona e ottima salute. La media Ue è del 95,9%

L'Italia è spesso fanalino di coda nelle classifiche europee. Ma in quanto a salute dei suoi abitanti, il Belpaese si guadagna il primo posto nell'Ue. Almeno per quel che riguarda bambini e ragazzini: secondo l'Eurostat, infatti, il 98% degli under 16 italiani gode di buona o ottima salute. Nessun Paese nell'Unione puo' vantare un dato migliore: la media Ue è del 95,9%, in Germania si attesta al 94,8, in Francia al 95,1. I dati peggiori si registrano in Estonia, Lettonia e Portogallo.

Guardando sempre agli under 16, 4 italiani su 1000 hanno problemi gravi o gravissimi di salute, contro gli 8 ogni 1000 su scala europea. L'Italia fa segnare il dato migliore anche sui bambini che soffrono di limitazioni nelle loro attività: ne soffrono lo 0,8% contro una media europea del 4,8% (4,6 in Germania, 4,8 in Francia e addirittura l'8,4 nel Regno Unito).
   
L'Eurostat, che riporta le statistiche relativa al 2017, ha focalizzato l'attenzione anche su 3 fasce d'età. Tra i bambini sotto i 5 anni, quelli che godono di buona e ottima salute sono il 96,5% a livello europeo: i “più sani” in Bulgaria (99,6), seguiti da quelli della Romania (99,4) e dell'Italia (99,3). Più indietro Francia (95,5) e Germania (95,4). I bambini del Belpaese si piazzano al terzo posto anche nella fascia 5-10 anni (dopo Romania e Cipro), mentre quelli tra i 10 e i 15 anni conquistano il primato europeo, con 98,4% che gode di buona o ottima salute. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Ora è la Grecia a presentare il conto alla Germania: "Paghi i debiti di guerra"

  • Attualità

    Elezioni, il Regno Unito non cambia gli equilibri: nel prossimo Parlamento necessarie larghe intese

  • Attualità

    Basta annunci ingannevoli, Strasburgo vota le nuove norme sugli acquisti online

  • Attualità

    Un 'sovranista' Juncker dà l'addio a Strasburgo: l'Europa non si realizza senza nazioni

I più letti della settimana

  • Produzione industriale, l'Italia traina la crescita dell'Eurozona. Bloomberg: “Effetto tiramisù”

  • “I dipendenti di Amazon costretti a lavorare nonostante infortuni”

  • Ora è la Grecia a presentare il conto alla Germania: "Paghi i debiti di guerra"

  • Velocità assistita e “scatola nera”, ecco i 30 nuovi salvavita obbligatori per i veicoli

  • "Salvini è stato il deputato Ue più influente degli ultimi anni"

  • Greta: Mondo in fiamme come Notre-Dame, ma non ha fondamenta così solide

Torna su
EuropaToday è in caricamento