Agenzia Ue del farmaco, Milano in pole. Ma la Germania potrebbe fare lo sgambetto

Secondo diverse fonti, Berlino è pronta ad appoggiare la candidatura di Bratislava. Il voto decisivo il 20 novembre

Milano sarebbe in pole per ospitare la sede dell'Ema, l'Agenzia europea del farmaco. Ma deve fare i conti con la Germania. Già, perché, stando a fonti interne dell'Ue, Berlino è indirizzata ad appoggiare la candidatura di Bratislava, dando cosi' sponda alle richieste dei paesi dell'Est, che lamentano la carenza di sedi Ue nei loro territori.

La partita è ancora in corso, ma il peso tedesco potrebbe far pendere la bilancia verso Bratislava. Il voto decisivo dovrebbe essere quello in Consiglio Affari generali, previsto per il 20 novembre. In attesa del voto, negli ambienti italiani si professa ottimismo. La candiatura di Milano, partita un po' in ritardo, sta guadagnando terreno e avrebbe allo stato attuale ottime possibilità di farcela. 

Lo sostiene anche il Financial Times, per il quale la corsa sarebbe ormai a due, tra Milano e Bratislava per l'appunto. Ci sono anche altre due concorrenti tecnicamente forti, Barcellona e Vienna, ma la prima è indebolita dalla crisi catalana in corso dal referendum, dichiarato illegale dal governo centrale, del primo di ottobre. Amsterdam e Copenhagen invece, sebbene tecnicamente tra le migliori proposte sulla carta, avrebbero difficoltà a raccogliere consensi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Vietata la bandiera italiana al Parlamento europeo”, la Lega attacca Sassoli

  • Smog, Italia è il secondo Paese Ue più inquinato dopo la Romania

  • “No alle bombe nucleari Usa a casa nostra”. Scoppia il caso in Belgio, ma riguarda anche l’Italia

  • “Se studi il Comune ti cancella i debiti”, l'iniziativa per 'salvare' i giovani disoccupati

  • Dai migranti alle armi, ecco come l’Ue si prepara a cambiare la missione Sophia

  • Gli psichiatri vogliono i dati riservati dei social per prevenire i suicidi dei giovani

Torna su
EuropaToday è in caricamento