"Stop a vendita auto benzina e diesel dal 2040", l'idea di Bruxelles contro lo smog

Secondo un quotidiano spagnolo, l'obiettivo della Commissione europea è di fare in modo che entro la metà del secolo i veicoli alimentati con combustibili fossili siano sotto il 4% di quelli in circolazione

Stop alla vendita di auto alimentate con super e diesel entro il 2040. E' l'idea che, secondo il quotidiano spagnolo "Expansion", circola ai piani alti della Commissione europea. Nell'ambito della lotta intrapresa contro le emissioni di gas serra, l'Ue punta a tagliare drasticamente la sua quota di mercato di veicoli alimentati con combustibili fossili a meno del 4 per cento del totale entro la metà del secolo.

Il piano di Bruxelles (che non convince gli ambientalisti)

Per raggiungere l'ambizioso obiettivo, segnala il giornale economico, Bruxelles potrebbe imporre lo stop alla vendita di auto a benzina e diesel a partire dal 2040. La Commissione europea ha messo mercoledi' la prima pietra della sua politica ambientale a medio e lungo termine confermando la sua visione strategica per un futuro a zero emissioni nel 2050. Anche se non si tratta di una proposta legislativa in quanto tale, l'iniziativa lascia intravedere quali potrebbero essere i prossimi passi di Bruxelles e le prospettive per le case automobilistica non sembrano positive. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Fake & Fact

    Così i gruppi di Facebook vengono usati per diffondere fake news sui vaccini

  • Attualità

    Disneyland Parigi avrà il suo Gay Pride: arriva il Magical Pride

  • Attualità

    Di Maio lancia la corsa 5 Stelle per l'Europa. E scarica un pezzo dei gilet gialli

  • Lavoro

    "Prima i cinesi", Lega e M5s contrari allo scudo Ue anti-Pechino sugli investimenti

I più letti della settimana

  • Ikea apre ai mobili di seconda mano. Per promuovere l'economia circolare

  • Aula quasi vuota per Conte a Strasburgo, Verhofstadt: "Burattino di Salvini e Di Maio"

  • Berlino teme di perdere 100 mila posti di lavoro. “Colpa della hard Brexit”

  • Adesso Francia e Germania vogliono togliere poteri all'Ue

  • Calenda difende Conte: "Non accetto attacchi alla dignità del mio Paese"

  • "Prima i cinesi", Lega e M5s contrari allo scudo Ue anti-Pechino sugli investimenti

Torna su
EuropaToday è in caricamento